Sorpreso ad incendiare rifiuti, arrestato un 24enne

Attività di gestione di rifiuti non autorizzata, questa l’accusa con la quale i Carabinieri di Paceco hanno arrestato ieri il 24enne Francesco Incarbona, disoccupato e con precedenti di polizia.

I militari, durante un servizio di perlustrazione mirato a contrastare l’abbandono di rifiuti e il degrado ambientale, lo hanno notato, all’altezza della contrada Gallo Cantello, intento a scaricare da un camion e a incendiare rifiuti in plastica, materassi, pezzi di mobili e vari.

Il loro intervento ha scongiurato conseguenze peggiori, vista l’altezza delle fiamme dovuta alla grande quantità di materiale gettata dal giovane in un terreno piena di sterpaglie e il vento di scirocco che soffiava ieri.

Colto nella fragranza del reato, Incarbona è stato condotto negli uffici della Stazione Carabinieri dove, al termine delle formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari nella abitazione come disposto dall’Autorità giudiziaria che, nella mattinata di oggi, ha convalidato l’arresto nel corso nell’udienza con rito direttissimo.