Sicily Orchestra a plettro, venerdì concerto di Natale a Selinunte

In scena musiche popolari e tradizionali

Una cavalcata entusiasmante tra canzoni napoletane e arie d’opera, musiche popolari e colonne sonore, tutto riscritto per un’inusuale orchestra a plettro, cioè di strumenti “cordofoni” ovvero mandolini, mandole, liuti, ma anche chitarre e contrabbassi, che possono essere “pizzicati”. La Sicily Orchestra a plettro sarà infatti protagonista del quarto e penultimo appuntamento del cartellone di Concerti di Natale nel Baglio Florio nel Parco archeologico di Selinunte, venerdì prossimo (23 dicembre) alle 19, a ridosso del weekend natalizio.

Lo strumento a plettro o a pizzica è tra i più antichi, legato abitualmente alla tradizione popolare, anche se mandole e liuti appartengono all’immaginario figurativo delle corti cavalleresche. La Sicily Orchestra nasce dalla collaborazione tra musicisti rodati del Conservatorio Scarlatti di Palermo, sotto la guida di Emanuele Buzi, docente della cattedra di mandolino: e sono proprio questi musicisti a mettersi in gioco convinti che quelli a plettro siano strumenti “nobili”, da non relegare nello spazio di una letteratura “minore”, dilettantistica e soltanto popolare.

Il repertorio scelto dall’ensemble interpreta al meglio la formazione colta del gruppo, ma offre anche spazio alle musiche popolari e tradizionali. Si andrà da brani originali a piacevoli trascrizioni dalle opere di Verdi, Puccini, Mascagni; note composizioni del Novecento, tanghi di Astor Piazzolla (Libertango e Oblivion i più celebri ); suite da celebri colonne sonore di Morricone, Rota, Piovani. In mezzo, scorribande invitate a nozze, le canzoni napoletani più amate e conosciute, oltre a qualche “intrusione autorizzata” autenticamente natalizia.

Il cartellone di concerti natalizi (e di altri appuntamenti ospitati) sono parte di un progetto nato dal Parco e da Palermo Classica, con il supporto organizzativo di CoopCulture. Un progetto che coinvolge le strutture ricettive e di ristorazione, e promuove le eccellenze a km0: è infatti previsto un vero “pacchetto” di servizi (pernottamento e pasti, visite e degustazioni di vini, olio e prodotti tipici.) che permette di trascorrere due giorni alla scoperta dell’intero territorio. Il cartellone di concerti si chiuderà dopo Natale, venerdì 30 dicembre con le colonne sonore di Morricone e Piovani. Soliste, il soprano cileno Andrea Betancourt e la violinista greca Katerina Chatzinikolau, accompagnate dalla Palermo Classica Chamber Orchestra.

BIGLIETTI PER I CONCERTI. 12 euro comprensivo della navetta per il Baglio Florio per i concerti serali; 8 euro per l’ingresso al Parco archeologico la domenica, acquistabile su www.coopculture.it e alla biglietteria del Parco. Info al call center 0923.1990030

Custonaci, la Sicilia e i suoi borghi: sabato il convegno [AUDIO]

Col primo cittadino Fabrizio Fonte abbiamo parlato del terzo ed ultimo week end de "i borghi dei tesori"
Per discutere iniziative utili ad evitare che la struttura venga realizzata nel territorio trapanese
Col primo cittadino Fabrizio Fonte abbiamo parlato del terzo ed ultimo week end de "i borghi dei tesori"
Diffuso il programma di eventi delle tre giornate
Autrice del libro "La maga e il velo. Incantesimi, riti e poteri del mondo magico eoliano"
"Impensabile un’inversione di tendenza senza aumento dei trasferimenti ordinari"
"La memoria di Giovanni Falcone deve far parte della vita quotidiana di ogni siciliano"
Iniziativa dello Sportello per l'internazionalizzazione delle imprese della Regione

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...
Trapani Shark-Udine

Bentornati play-off

Ne parliamo con Giacomo Incarbona
I militari sono stati allertati dall’allarme del braccialetto elettronico
Organizzato da Giovani Imprenditori Cna Sicilia in collaborazione con Cna Trapani
Per attivare percorsi formativi su libertà fondamentali, diritti e doveri costituzionali ed educare alla cittadinanza attiva