Si chiamava Mustafa

MAZARA DEL VALLO – Ha finalmente un nome il il giovane extracomunitario trovato impiccato, domenica scorsa su un cavalcavia della A29. Si tratta di Mustafa Mouamed, trentaquattro anni, originario del Sudan. Gli agenti del Commissariato di Mazara del Vallo lo hanno identificato oggi attraverso i riscontri ottenuto dopo l’invio delle sue impronte digitali alla banca dati del Ministero dell’Interno. L”uomo aveva un permesso di asilo politico rilasciato dalla questura di Crotone nel luglio del 2003.