lunedì, Marzo 4, 2024

Servizio civile: arriva il bando, 50 posti alla Caritas di Trapani

Scadenza il 10 febbraio 2023 alle 14.00

Pubblicato il bando per la selezione di 71.550 giovani tra i 18 e i 28 anni che intendono diventare operatori volontari in progetti di servizio civile universale con un impegno di 25 ore settimanali ed una durata di 12 mesi. La scadenza per presentare la candidatura è alle ore 14 di venerdì 10 febbraio 2023.

Sono 50 i posti disponibili per il Servizio Civile Universale presso la Caritas diocesana di Trapani. I giovani saranno impegnati in 5 progetti:
– Il progetto Costruiamo il Futuro-Trapani – Trapani per 8 volontari relativamente all’ambito di donne e minori (domiciliare)
– Il progetto EducAzione – Trapani per 8 volontari relativamente all’ambito di assistenza minori domiciliare
– Il progetto L’arte dei piccoli passi! – Trapani per 12 volontari in 3 sedi relativamente all’ambito dei minori (attività artistiche)
– Il progetto Generazioni di Speranza- Trapani per 16 volontari in 4 sedi relativamente all’ambito dei minori educazione e promozione culturale
– Il progetto Dis-Abilità -Trapani – Trapani per 6 volontari relativamente all’ambito di assistenza disabili

Tutte le informazioni tecniche sul Bando sono disponibili sul sito del Servizio Civile. Il bando e le schede dei progetti della Caritas sono scaricabili dal sito della diocesi www.diocesi.trapani.it

Per ulteriori informazioni è opportuno contattare la Caritas diocesana, corso Vittorio Emanuele 42 – Trapani al numero 0923 432236 o al mobile 349 2939080. Gli uffici della Caritas sono aperti ogni martedì, mercoledì e venerdì dalle 9.30 alle 12.30 per qualsiasi chiarimento e orientamento al bando.

Gli aspiranti operatori volontari devono presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it.

Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda sulla piattaforma DOL occorre essere riconosciuto dal sistema.

I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede.

Per la Domanda On-Line di Servizio civile occorrono credenziali SPID di livello di sicurezza 2. I cittadini di Paesi appartenenti all’Unione europea e gli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia, se non avessero la disponibilità di acquisire lo SPID, potranno accedere ai servizi della piattaforma DOL attraverso apposite credenziali da richiedere al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa.

I cittadini extra comunitari regolarmente soggiornanti in Italia al momento della presentazione della domanda On-Line devono obbligatoriamente allegare, oltre ad un documento di identità valido, anche il permesso di soggiorno in corso di validità o la richiesta di rilascio/rinnovo dello stesso.

L’amatoriale che riempie i teatri, Ariston sold-out a Trapani con 50&più [AUDIO]

"Ignazio e Franca Florio, storia di una illusione", ne abbiamo parlato con Cinzia Saura
Decisiva la difesa dei granata: partita combattuta con Piacenza che vende cara la pelle
L'assessore regionale Turano: «Combattiamo la dispersione con l'offerta culturale»

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Si completa così l'ultimo step dettato dal protocollo d’intesa tra Assessorato regionale della Salute e sindacati
Si attende adesso il parere dei Revisori per l'approvazione in Consiglio Comunale
Di Dia e Falco: “Chiederemo incontro al nuovo commissario per l’emergenza siccità Cartabellotta”
Dal prossimo 6 marzo in via Vittorio Alfieri, 9 il primo mercoledì di ogni mese dalle 16 alle 18