Scontro a Erice, Vassallo non ci sta e replica a Paolo Genco

"Il bilancio? Le velate minacce politiche io non le accetto e le rispedisco a te ed a quel poco che rimane della tua maggioranza"

Così come già fatto da questa testata, pubblichiamo integralmente la contro replica del consigliere di Fratelli d’Italia Giuseppe Vassallo nei confronti dell’assessore del Comune di Erice Paolo Genco.

Caro Assessore Genco (o Paolo così come ti chiamo quando ci incontriamo nei corridoi del comune).

Nel replicare alla stampa (via Trapani) dovresti essere più chiaro e quanto meno verosimile nel precisare talune circostanze! Ma voglio pensare che hai avuto un momento di amnesia (così come la scorsa volta in consiglio comunale a proposito del regolamento sulla consulta del lavoro) ed hai dimenticato di dire che non hai mai risposto (così come la sindaca) alle mie due pec: la prima del 2020 e la seconda di tre mesi fa!

Garbo istituzionale e rispetto dei ruoli (che io dimostro sempre) vorrebbero che ad un consigliere comunale si risponda a fronte di una legittima richiesta formulata nell’interesse del territorio. Tu non lo hai fatto!

Hai risposto solo ieri al primo firmatario della petizione (dopo un mese) evidentemente perché la questione è diventata di pubblico dominio!

Il bilancio? Le velate minacce politiche io non le accetto e le rispedisco a te ed a quel poco che rimane della tua maggioranza consiliare tralatro, spesso con coesa. Si sta sciogliendo come neve al sole?

Inoltre, ti ricordo che per votare un atto così importante, nello specifico il piano strade (che io votai in passato) lo stesso andrebbe condiviso con il sottoscritto, ciò dimostrerebbe maturità politica, senso della democrazia e rispetto per le minoranze consiliari, concordi??

Lo avete fatto? Ti rispondo io : NO!
ERGO? FATTI UNA DOMANDA E DATTI UNA RISPOSTA !

I CITTADINI , ED IN QUESTO CASO NE SONO CERTO, SAPRANNO COME COMPORTARSI…
AD MAIORA SEMPER ASSESSORE

Giuseppe Vassallo