San Vito lo Capo, riapre il museo del Santuario

Grazie ai volontari, fino a settembre, dalle 18.30 alle 23.30

Riaperto il Museo del Santuario di San Vito Lo Capo, ospitato nei locali che circondano la chiesa e destinati in antico alla guarnigione e all’accoglienza dei nobili pellegrini. Custodisce una notevole collezione di preziosi argenti sacri e parati storici. L’architettura dell’edificio, con le sue sedimentazioni, mostra l’evoluzione del Santuario attraverso i secoli e si presenta come una interessantissima commistione di elementi di costruzione militare (la torre a lancia, le feritoie, il guardaporte, etc…), religiosa (le nicchie votive, il rosone, il campanile, ecc…) e civile (lo scalone nobile, la meridiana, i balconi, ecc…).

Il museo, che quest’anno apre anche le sale del secondo piano e il terrazzo, espone argenti, parati, sculture e pitture, per lo più di manifattura siciliana, che appartengono ad epoche diverse: a partire dal XVI secolo fino ai più recenti del XX secolo. Tra le opere si segnala la statua lignea dell’Immacolata dell’inizio del secolo XVI, l’Ecce Homo in stucco, realizzato da Orazio Ferraro nel primo ventennio del XVII secolo, opera di delicata fattura, un tempo collocata sull’altare maggiore del Santuario, la casula seicentesca di velluto verde. Particolarmente significativi i parati di probabile produzione iberica della seconda metà del XVI secolo, i parati ricamati di seta policroma ed oro di produzione ericina del sec. XVIII e il completo di parati di color rosso, formata da piviale, pianeta, dalmatica e tunicella, di produzione francese della metà del ‘700. Dallo scalone nobile si sale ai terrazzi da cui si gode un superbo panorama.

Domani, 15 giugno, alle ore 18.30 il vescovo Pietro Maria Fragnelli presiederà la concelebrazione eucaristica nella festa di San Vito, patrono del paese. Seguiranno la rievocazione storica, la processione e infine i giochi pirotecnici.
Infopoint per informazioni 0923 972327 santuariosanvitolocapo@gmail.com

Tari, ecco come e perchè aumenta per i Trapanesi [AUDIO]

Ce lo spiega Alberto Mazzeo, assessore al Bilancio e alle Finanze del Comune di Trapani
Ce lo spiega Alberto Mazzeo, assessore al Bilancio e alle Finanze del Comune di Trapani
Il femminicidio avvenne il 24 dicembre 2022 a Marinella di Selinunte
L'episodio è avvenuto nella notte tra il 25 e il 26 giugno scorso
L'episodio è avvenuto lo scorso anno vicino al Canile comunale
Il 23enne centrocampista arriva da svincolato
Il playmaker statunitense proviene da Rio Breogàn, squadra militante nel massimo campionato spagnolo
Sabato sera si è svolto il quarto appuntamento della rassegna concertistica, arricchito da aneddoti e racconti
La manifestazione si protrarrà fino al 28 luglio
Lo hanno siglato il questore Giuseppe Peritore e la presidente Aurora Ranno

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
"Con le mie ali, trovare sé stessi, cambiare il mondo" vuole essere un’indagine sui cambiamenti di prospettiva del mondo giovanile
Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine