Protestano i precari della Provincia regionale

TRAPANI – I lavoratori precari della Provincia regionale di Trapani si riuniscono in assemblea permanente. A renderlo noto è la Funzione pubblica Cgil di Trapani che denuncia lo stato di incertezza per il futuro occupazionale dei 190 lavoratori ex Lsu e Puc (progetti utilità collettiva) di categoria A, B e C e dei 17 lavoratori Asu che, ad oggi, attendono  di essere stabilizzati. Per la Funzione pubblica Cgil malgrado il Commissario straordinario e il segretario generale del’Ente abbiano annunciato l’avvio delle procedure di stabilizzazione entro il 15 dicembre, ad oggi, gli impegni assunti con le organizzazioni sindacali e i lavoratori non si sono ancora concretizzati.

Secondo quanto prospettato dagli amministratori della Provincia Regionale, per gli ex lavoratori Lsu e Puc di categoria A e B sono previste la pubblicazione di un bando e le prove di idoneità in attesa delle nuove norme che la Regione siciliana emanerà per la definitiva trasformazione del rapporto di lavoro. Per gli ex Lsu e Puc di categoria C, mentre si attende il bando per il concorso, l’Ente procederà con la proroga dei contratti, mentre per gli Asu – considerato che non hanno un rapporto di lavoro – si è in attesa di nuove norme.