“Progetto Infanzia in gioco”: al via la formazione su Autismo per i docenti

Un percorso formativo dedicato ai Disturbi dello spettro autistico con lo scopo di diffondere un’informazione adeguata e approfondita e fornire strumenti osservativi e operativi per predisporre gli opportuni interventi didattici. La proposta è rivolta agli insegnanti della Scuola dell’Infanzia ed è parte integrante del più ampio progetto “Infanzia in gioco”, selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, che ha una durata complessiva di trenta mesi. Questa la nuova iniziativa della cooperativa sociale HumanaMente onlus, soggetto attuatore del progetto.

Il corso per i docenti sarà sviluppato in collaborazione con l’IDO, l’Istituto di Ortofonologia di Roma. L’approccio formativo sarà di tipo sia teorico sia pratico e fornirà ai docenti gli strumenti per individuare, sostenere e gestire gli alunni all’interno del contesto scolastico. Saranno, inoltre, approfondite le metodologie didattiche e sarà possibile sviluppare progetti didattici personalizzati.

Il percorso, accreditato attraverso la piattaforma SOFIA del MIUR, avrà la durata complessiva di 20 ore, suddivise in due moduli formativi. Si parte il 20 e il 21 Settembre con Magda Di Renzo, responsabile del servizio Terapie dell’IDO e direttrice scientifica del corso. A seguire Sara Rocco, logopedista e psicomotricista dell’IDO.

La sede di svolgimento degli incontri sarà l’Istituto comprensivo “Giuseppe Mazzini” di Erice.
Maggiori informazioni possono essere reperite sul sito web www.infanziaingioco.it e sulla pagina Facebook “Infanzia in gioco”.

«Quello che noi proponiamo – spiega Magda Di Renzo, responsabile del servizio Terapie dell’IDO e direttrice scientifica del corso – è un approccio globale, intendendo, cioè, una visione rispettosa della complessità individuale di cui il bambino è portatore, ottenuta attraverso strumenti che consentano di leggere ogni sua manifestazione come la risultante dell’interazione costante di tutti i fattori che intervengono nel suo sviluppo».

«Le stime più recenti – sottolinea Ivana Simonetta, psicoterapeuta, presidente di HumanaMente onlus e project manager di “Infanzia in gioco” – parlano di 500 mila famiglie in Italia che hanno figli con Disturbi dello spettro autistico; un numero che potrebbe aumentare considerando anche l’importante incremento delle diagnosi negli ultimi anni. Nell’ambito delle nostre attività formative non potevamo non dedicare uno spazio alla realizzazione di proposte di formazione e aggiornamento di qualità rivolte ai docenti e mirate all’approfondimento di questa tematica».