Processo Scrigno, la Cassazione conferma le condanne per 15 imputati

Tra questi i figli del boss trapanese Vincenzo Virga

La sesta sezione penale della Corte di Cassazione ha confermato la sentenza di appello, pronunciata nel settembre 2022, che riguarda il troncone dell’indagine antimafia “Scrigno” relativo agli imputati giudicati con il rito abbreviato. La pronuncia della Corte d’Appello di Palermo aveva aggravato le condanne rispetto al primo grado di giudizio.

Rigettati, quindi, i ricorsi degli imputati Francesco e Pietro Virga e Ninni D’Aguanno. Diventano, quindi, definitive le condanne dei figli del capo mafia – già all’ergastolo – Vincenzo Virga: Francesco Virga dovrà scontare 16 anni e 8 mesi, Pietro Virga 19 anni e 4 mesi; Ninni D’Aguanno dovrà scontare 3 anni e 4 mesi.

Dichiarati inammissibili i ricorsi presentati Francesco Paolo Peralta (8 anni e 4 mesi), Francesco Salvatore Russo (1 anno e 6 mesi), Pietro Cusenza (8 anni e 4 mesi), Vincenzo Ferrara (3 anni e 4 mesi), e Giuseppe Piccione (8 anni).

Condanne definitive anche per Carmelo Salerno (12 anni), Michele Martines (13 anni e 4 mesi), Francesco Orlando (12 anni e 8 mesi), Jacob Stelica (un anno), Mario Letizia (8 anni e 4 mesi), Leonardo Russo (3 anni), Michele Alcamo (3 anni).

L’inchiesta “Scrigno” è stata condotta dal Nucleo Investigativo del Comando provinciale dei Carabinieri di Trapani con il coordinamento dalla DDA di Palermo e, nel marzo 2019, portò all’arresto di diversi personaggi appartenenti alla cosca mafiosa di Trapani.

Alcuni degli indagati hanno scelto il rito ordinario, tra questi l’ex deputato regionale trapanese Paolo Ruggirello che, in primo grado, è stato condannato dal Tribunale di Trapani a 12 anni per concorso esterno in associazione mafiosa. Per questi imputati il prossimo 28 maggio si aprirà il processo davanti alla Corte d’Appello di Palermo.

Il verde pubblico a Trapani non è coltura ma… Cultura [REPORTAGE]

Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
Accompagnerà i presenti in un viaggio culinario tra le ricette tradizionali della sua terra e le sue creazioni quotidiane
La storica dell'Arte Lina Novara nominata direttrice del Museo Diocesano

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
In via Emanuela Loi e al Museo intitolato a Paolo Borsellino
Completato il revamping di due pozzi a Castelvetrano, in dirittura di arrivo quello dei pozzi di Trapani e Calatafimi