lunedì, Marzo 4, 2024

Presentato il progetto della “via di fuga per Martogna” [AUDIO]

L'importo complessivo dell'opera è di 3 milioni e 300 mila euro

È stato presentato stamattina, nella sala giunta degli uffici comunali di contrada Rigaletta, il progetto della cosiddetta “via di fuga per Martogna”, cioè i “lavori di rifacimento, ristrutturazione e completamento della strada via Martogna da utilizzare quale via di fuga a salvaguardia della pubblica incolumità” dell’importo complessivo di € 3.300.000,00. La progettazione dell’opera pubblica, già finanziata, è stata curata dall’ingegnere Carmelo Lo Franco che ha partecipato alla conferenza stampa, illustrandone dettagli e particolarità.

I dettagli ce li hanno raccontati la sindaca di Erice Daniela Toscano e il responsabile del 5° Settore Lavori Pubblici, Orazio Amenta. Clicca play per ascoltare:
220330_VIA DI FUGA PER MARTOGNA Ing Orazio Amenta sindaca Daniela Toscano

Per la realizzazione della stessa, invece, il Comune ha partecipato ad un avviso pubblico emanato dal Ministero dell’Interno con Decreto 8 gennaio 2022 “Contributi per la realizzazione di opere pubbliche per la messa in sicurezza di edifici e del territorio”. Nel corso della conferenza stampa sono intervenuti anche la sindaca Daniela Toscano, il vice sindaco Gianni Mauro ed il responsabile del 5° Settore Lavori Pubblici, Orazio Amenta. Presenti alcuni esponenti del comitato Piano Guastella-Martogna.

«Si tratta di un’infrastruttura fondamentale sia per la libera circolazione dei mezzi, soprattutto quelli dei residenti che si muovono da e verso le rispettive abitazioni, che in termini di protezione civile – commentano la sindaca Daniela Toscano ed il vicesindaco Gianni Mauro -. Non a caso questa strada, che necessita di attenzioni e miglioramenti, viene definita via di fuga proprio perché, appunto, riqualificarla consentirebbe, in caso di emergenze come lo sono ad esempio gli incendi, il transito dei mezzi di soccorso. Il progetto dell’ingegnere Lo Franco prevede che gli interventi siano effettuati nel pieno rispetto del contesto territoriale, ad esempio con l’uso di calcestruzzo drenante (uno dei requisiti del PNRR) e guard rail in legno, ma punta come già detto a ristrutturare e completare la strada, contribuendo anche ad offrire migliori condizioni di vivibilità alla comunità che lì risiede».

L’amatoriale che riempie i teatri, Ariston sold-out a Trapani con 50&più [AUDIO]

"Ignazio e Franca Florio, storia di una illusione", ne abbiamo parlato con Cinzia Saura
Andrà alla prestigiosa internazionale grazie al suo Freestyle nel Livello A Senior
La pronuncia del giudice di pace di Trapani sull'episodio dello scorso 15 giugno,
Più di 45 atleti provenienti da tutta la Sicilia hanno partecipato al raduno della Federazione Italiana Rugby che si è svolto a Trapani
Decisiva la difesa dei granata: partita combattuta con Piacenza che vende cara la pelle
L'assessore regionale Turano: «Combattiamo la dispersione con l'offerta culturale»

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
L'installazione delle attrezzature è stata finanziata al Comune di Petrosino con fondi del PNRR
Conclusa l'udienza preliminare al Tribunale di Trapani
Agricoltori e associazioni chiedono che non si sversi più acqua dell'invaso a causa della mancata manutenzione