lunedì, Marzo 4, 2024

Presentato il treno “Blues”, sarà utilizzato anche nel Trapanese [AUDIO-VIDEO]

Entreranno in servizio il prossimo mese di giugno

Saranno impiegati anche sui binari della provincia di Trapani i 22 nuovi treni ibridi Blues di Trenitalia, acquistati dalla Regione Siciliana per rinnovare la flotta ferroviaria in servizio nell’Isola.

L’investimento complessivo ammonta a oltre 300 milioni di euro, di cui 165 destinati proprio ai mezzi bimodali diesel-elettrico che entreranno in servizio il prossimo mese di giugno.
“Il governo Musumeci aveva preso un impegno con la Sicilia e i siciliani, ovvero quello di migliorare i servizi ferroviari e lo abbiamo mantenuto – ha detto l’assessore ai Trasporti Falcone – Dopo i 25 treni elettrici Pop che già sono stati collocati in esercizio in Sicilia, abbiamo portato anche i nuovi treni bimodali che andranno sui binari dalla fine di giugno prossimo: treni diesel ed elettrici che serviranno a compensare le carenze del servizio sulle tratte più penalizzate della Sicilia, come nel Trapanese e nel sud-est”.

Dei 22 nuovi treni 12 avranno una capienza di 320 posti a sedere mentre 10 potranno accogliere 219 passeggeri seduti. Saranno utilizzati sulle tratte disagiate ma potranno andare in esercizio anche sulle grandi direttrici, come la Palermo-Messina, la Messina-Catania e la Catania-Palermo.

I treni Blues offrono tutti i comfort del nuovo standard del trasporto regionale. L’architettura degli interni consente un’elevata capacità di trasporto bagagli e presenta ampie superfici vetrate e finestrini di lunghezza maggiorata.
Saranno disponibili un massimo di otto postazioni bici raggiungibili direttamente dal vestibolo.
Il treno è dotato di sistema di climatizzazione, con ottimizzazione dei consumi in base all’effettivo numero di passeggeri trasportati. Sono presenti prese usb e di corrente a 220V e la predisposizione ad una maggiore e più semplice connettività a bordo.

Questo treno è dotato anche di moderne tecnologie al servizio delle persone: sistema di videocamere di sorveglianza a circuito chiuso, sistema di informazione ai passeggeri basato su monitor da 24” di grande visibilità e sistemi integrati per il conteggio dei viaggiatori con telecamere dedicate su tutte le porte d’accesso. Inoltre, il Blues è attrezzato con il sistema ERTMS, linguaggio ferroviario europeo all’avanguardia.

Le postazioni per le sedie a rotelle sono collocate nelle immediate vicinanze delle porte di accesso e, più in generale, l’accessibilità è ottimizzata secondo le più recenti specifiche tecniche di interoperabilità definite in ambito comunitario per le persone a mobilità ridotta, portando a realizzare una facile accessibilità al treno a beneficio di tutti i viaggiatori.

Ieri abbiamo parlato della presentazione del treno BLUES che si è tenuta a Palermo, con l’impresario Massimo Piccionii che ha organizzato la serie di concerti degli artisti blues con i quali FI ha deciso di accompagnare in tutta Italia, isole comprese, le presentazioni di questi nuovi treni BLUES. Per ascoltare schiaccia PLAY:

L’amatoriale che riempie i teatri, Ariston sold-out a Trapani con 50&più [AUDIO]

"Ignazio e Franca Florio, storia di una illusione", ne abbiamo parlato con Cinzia Saura
Andrà alla prestigiosa internazionale grazie al suo Freestyle nel Livello A Senior
La pronuncia del giudice di pace di Trapani sull'episodio dello scorso 15 giugno,
Più di 45 atleti provenienti da tutta la Sicilia hanno partecipato al raduno della Federazione Italiana Rugby che si è svolto a Trapani
"Si rafforza il legame tra le nostre tradizioni secolari e la volontà di preservare e promuovere la nostra identità culturale", dice il sindaco

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Decisiva la difesa dei granata: partita combattuta con Piacenza che vende cara la pelle
L'assessore regionale Turano: «Combattiamo la dispersione con l'offerta culturale»
L'installazione delle attrezzature è stata finanziata al Comune di Petrosino con fondi del PNRR