Presentato il treno “Blues”, sarà utilizzato anche nel Trapanese [AUDIO-VIDEO]

Entreranno in servizio il prossimo mese di giugno

Saranno impiegati anche sui binari della provincia di Trapani i 22 nuovi treni ibridi Blues di Trenitalia, acquistati dalla Regione Siciliana per rinnovare la flotta ferroviaria in servizio nell’Isola.

L’investimento complessivo ammonta a oltre 300 milioni di euro, di cui 165 destinati proprio ai mezzi bimodali diesel-elettrico che entreranno in servizio il prossimo mese di giugno.
“Il governo Musumeci aveva preso un impegno con la Sicilia e i siciliani, ovvero quello di migliorare i servizi ferroviari e lo abbiamo mantenuto – ha detto l’assessore ai Trasporti Falcone – Dopo i 25 treni elettrici Pop che già sono stati collocati in esercizio in Sicilia, abbiamo portato anche i nuovi treni bimodali che andranno sui binari dalla fine di giugno prossimo: treni diesel ed elettrici che serviranno a compensare le carenze del servizio sulle tratte più penalizzate della Sicilia, come nel Trapanese e nel sud-est”.

Dei 22 nuovi treni 12 avranno una capienza di 320 posti a sedere mentre 10 potranno accogliere 219 passeggeri seduti. Saranno utilizzati sulle tratte disagiate ma potranno andare in esercizio anche sulle grandi direttrici, come la Palermo-Messina, la Messina-Catania e la Catania-Palermo.

I treni Blues offrono tutti i comfort del nuovo standard del trasporto regionale. L’architettura degli interni consente un’elevata capacità di trasporto bagagli e presenta ampie superfici vetrate e finestrini di lunghezza maggiorata.
Saranno disponibili un massimo di otto postazioni bici raggiungibili direttamente dal vestibolo.
Il treno è dotato di sistema di climatizzazione, con ottimizzazione dei consumi in base all’effettivo numero di passeggeri trasportati. Sono presenti prese usb e di corrente a 220V e la predisposizione ad una maggiore e più semplice connettività a bordo.

Questo treno è dotato anche di moderne tecnologie al servizio delle persone: sistema di videocamere di sorveglianza a circuito chiuso, sistema di informazione ai passeggeri basato su monitor da 24” di grande visibilità e sistemi integrati per il conteggio dei viaggiatori con telecamere dedicate su tutte le porte d’accesso. Inoltre, il Blues è attrezzato con il sistema ERTMS, linguaggio ferroviario europeo all’avanguardia.

Le postazioni per le sedie a rotelle sono collocate nelle immediate vicinanze delle porte di accesso e, più in generale, l’accessibilità è ottimizzata secondo le più recenti specifiche tecniche di interoperabilità definite in ambito comunitario per le persone a mobilità ridotta, portando a realizzare una facile accessibilità al treno a beneficio di tutti i viaggiatori.

Ieri abbiamo parlato della presentazione del treno BLUES che si è tenuta a Palermo, con l’impresario Massimo Piccionii che ha organizzato la serie di concerti degli artisti blues con i quali FI ha deciso di accompagnare in tutta Italia, isole comprese, le presentazioni di questi nuovi treni BLUES. Per ascoltare schiaccia PLAY:

Trapani: Tore Fileccia ci parla di acqua e di ATM [AUDIO]

Per la partecipata, nulla di fatto nell'ultimo consiglio comunale, mentre per l'acqua i revisori decidono per il debito fuori bilancio
Ecco i comunicati stampa che maggioranza e opposizione hanno diffuso per i cittadini trapanesi
Per la partecipata, nulla di fatto nell'ultimo consiglio comunale, mentre per l'acqua i revisori decidono per il debito fuori bilancio
Disposti il divieto di avvicinamento e il sequestro preventivo di 174.350 euro
L’iniziativa è organizzata dal Comune, con la collaborazione di 50 attività commerciali
“È meglio che faccia da solo” è un vero e proprio varietà moderno, in tour nei più importanti teatri e piazze italiane

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Questo progetto collettivo è il risultato di un intenso anno di riflessione e ricerca da parte di 41 fotografi contemporanei
Per presentare le loro candidature nell'ambito di progetti a beneficio di persone in difficoltà economiche
A carico dei due sono risultate anche due condanne per diversi reati
"Abbiamo sopperito all'incidente tecnico amministrativo. Per i blackout Enel stiamo pensando ai gruppi elettrogeni"