Positivo al coronavirus il parroco di “San Francesco d’Assisi”, chiusa la parrocchia a Trapani

Padre Vincenzo Seidita, francescano conventuale e parroco della chiesa “San Francesco d’Assisi” a Trapani è risultato positivo al coronavirus.

Il sacerdote, che si era sottoposto al tampone autonomamente per via di alcuni sintomi, era già in quarantena volontaria da più di una settimana. Anche gli altri frati della comunità religiosa, in attesa del tampone, si sono posti immediatamente in quarantena.

Il vescovo Pietro Maria Fragnelli ha disposto la chiusura della chiesa, con la conseguente sospensione di tutte le celebrazioni, e la sanificazione dei locali. La Curia vescovile si farà carico degli aspetti pastorali in questo periodo di chiusura.

«Le condizioni di salute di padre Vincenzo sono buone e chiediamo per lui una pronta guarigione – dice monsignor Fragnelli che rinnova l’appello alla prudenza in questo momento delicato per proteggere la salute soprattutto dei più deboli.