PNRR, 200 milioni per la sostenibilità energetica e ambientale delle isole minori

Il senatore Santangelo rende noto che i comuni potranno presentare progetti nell'ambito dell'efficientamento energetico e idrica: per Favignana più di 17 milioni di euro

Ottime notizie per le i 13 Comuni delle 19 Isole minori non  interconnesse; è pronto per partire il programma Isole Verdi finanziato con le risorse del PNRR che mira a rafforzare la gestione energetica ed ambientale del territorio. In particolare, grazie ad uno stanziamento di 200 milioni di euro, i comuni potranno presentare progetti nell’ambito dell’efficientamento energetico e idrico, della mobilità sostenibile, della gestione del  ciclo rifiuti, riguardanti l’economia circolare e la produzione di  energia rinnovabile.

“Ogni isola minore rappresenta un patrimonio di inestimabile valore da  tutelare, valorizzare e sostenere nella sua specificità – afferma il senatore del MoVimento 5 Stelle, Vincenzo Santangelo -. Con il Programma Isole Verdi le isole minori avranno la possibilità di trasformarsi in  modelli di sviluppo 100% green e auto-sufficienti a livello energetico  con la possibilità di vedersi finanziati progetti volti ad esempio  all’ottimizzare della raccolta differenziata, alla costruzione di nuovi  impianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, oppure ancora alla realizzazione dell’integrazione del sistema elettrico  con il sistema idrico, di sistemi di desalinizzazione, alla costruzione  o adeguamento di piste ciclabili e servizi di mobilità sostenibile. Finalmente cominciamo a toccare con mano l’importanza delle risorse  provenienti dal PNRR e non ci sarà cosa più gratificante di vederle  utilizzate per migliorare i nostri territori – ha concluso Santangelo -.

I comuni interessati al programma con le rispettive quote di assegnazione sono: Isola del Giglio (6.786.666.67 euro), Capraia (4.845.000 euro), Ponza (14.503.333,33 euro), Ventotene (12.270.000 euro), Isole Tremiti (8.308.333,33 euro), Ustica (9.425.000 euro) e Pantelleria (23.468.333,34), nel cui territorio ricade in una unica Isola minore non interconnessa. Leni, Malfa e Santa Marina Salina, tutti ricadenti nell’Isola di Salina (8.728.333,33 euro); Favignana (17.191.666,67 euro), Lampedusa (41.321.666,67) e Lipari (53.151.666,66), nel cui territorio di ricade in più di una Isola minore.
I progetti dovranno essere presentati esclusivamente per via telematica all’indirizzo di Posta Elettronica Certificata entro le ore 24:00 del 13 aprile 2022.