martedì, Febbraio 7, 2023

Piazza ex mercato del pesce, Italia Nostra e altre associazioni presentano proposte per il suo recupero

Il luogo potrebbe avere funzione commerciale, culturale e storica ospitando diverse attività

La sezione Trapani–Paceco di Italia Nostra ha avviato confronti e interlocuzioni con altre associazioni che operano nel territorio – la sezione Erice e Agro ericino del CAI, il WWF Trapani, il circolo “Nautilus” di Trapani–Erice di Legambiente – per avanzare proposte sul riutilizzo della piazza ex Mercato del pesce di Trapani, un luogo amato dai trapanesi che lo chiamano semplicemente “a chiazza”.

Realizzato nel 1874 su progetto dell’ingegnere G. B. Talotti, questo spazio pubblico ha rappresentato molto nella cultura, nella memoria collettiva e nella vita quotidiana di Trapani. La sua posizione strategica, l’intensa utilizzazione sociale, lo spazio a disposizione, la presenza, un tempo, del mercato al dettaglio del pesce e la suggestione dell’edificio che la abbraccia, hanno conferito a questo luogo un forte carattere identitario. L’aspetto architettonico dell’edificio è ben riconoscibile e spicca tra le cortine murarie di via Torrearsa divenendone sfondo.

Secondo le associazioni la piazza ha una enorme potenzialità polifunzionale che deve essere sviluppata individuando un percorso di rigenerazione che definisca le diverse funzioni e il modo per promuoverle. Il primo intervento dovrebbe essere quello di ristrutturazione del prospetto che è,in più parti, ammalorato.
La prima proposta riguarda il ripristino della sua funzione commerciale. Per raggiungere questo obiettivo si chiede all’amministrazione comunale di predisporre un bando per l’assegnazione, limitata a due mattine alla settimana, di porzioni di suolo pubblico ad artigiani ed operatori commerciali del settore fiori, frutta, verdura e prodotti tipici. Altre due mattinate potrebbero essere occupate da un “Mercato del contadino” simile a quelli già esistenti in altre zone della città. Inoltre, alcune delle cinque botteghe storiche presenti nel lato ovest dell’edificio, potrebbero essere utilizzate per attività artigianali riguardanti prodotti alimentari e alcuni cibi tipicamente trapanesi. Questa scelta, fra l’altro, produrrebbe – secondo Italia Nostra e le altre associazioni – “evidenti benefici ad un’area nella quale, attualmente, i servizi di prossimità non riescono a sopravvivere, determinando un conseguente impoverimento della vita sociale”.
La seconda proposta riguarda la funzione culturale: la piazza come agorà, luogo di incontro e di socializzazione. La sera e per tre giorni alla settimana la piazza potrebbe essere messa a disposizione per eventi significativi di qualsiasi tipo. Già si svolgono – viene ricordato – alcune importanti attività come “Stragusto” o il “Mercato dei prodotti biologici”. Altre iniziative ed eventi culturali e artistici potranno essere proposti: “pensiamo – si legge nella nota diffusa alla stampa – possibili eventi estivi di intrattenimento o musicali o teatrali”.

La terza proposta guarda alla funzione storica del luogo. Almeno una delle cinque botteghe storiche potrebbe essere dedicata ad una sorta di piccolo museo del mercato realizzato con attrezzi e immagini e/o installazioni per raccontare ai giovani e ai turisti un aspetto della memoria cittadina, per testimoniare che il funzionamento del mercato, fin dalla sua costruzione, ha contribuito a cambiare la prospettiva urbana di quell’area. In questo modo, inoltre, si può sottolineare il carattere storico di questo mercato che, in futuro, potrebbe essere collegato ad una rete regionale dei mercati storici.

Trapani, stop ai “furbetti del suolo pubblico” [AUDIO]

Una task force formata da funzionari del Settore Suap e agenti della Polizia municipale sta effettuando sopralluoghi e già sono state elevate alcune sanzioni

Calcio, Trapani: riscattata l’opaca prestazione di domenica scorsa

Una vittoria importante per il morale della squadra e per la sicurezza nei suoi mezzi
Durante un turno di perlustrazione notturno, una vettura della Sezione Radiomobile è stata violentemente tamponata da una Fiat Panda
Ripristino dei delimitatori di corsia, riparazione dei corpi illuminanti guasti, installazione di nuove telecamere, collocazione di autovelox. È quanto stabilito dopo il sopralluogo effettuato sullo scorrimento veloce “Marsala-Aeroporto” - in prossimità della galleria “Santi Filippo e Giacomo”
Il ricorso, riservato ai soli iscritti Uil Scuola e a coloro che intendono iscriversi, è completamente gratuito
La particolare geografia della zona e del centro storico di Erice renderebbe difficile l'accesso ai soccorsi in caso di calamità
Lo ha segnalato l'Associazione di Consumatori CODICI

Sabato 3 e domenica 4 dicembre il Day Zero di Etna Comics 2023

Appuntamento al centro commerciale Porte di Catania dalle 10 alle 20

Bonus gas e luce 2023, cosa cambia

Con la legge di Bilancio 2023 arrivano novità anche sul bonus bollette per le spese di luce e di gas
L’iniziativa, promossa dalla Camera del lavoro della Cgil e da Federconsumatori, intendere assistere i cittadini che versano in uno stato di insolvenza nei confronti dell’Erario
Il provvedimento è contenuto nel decreto di dimensionamento scolastico in Sicilia firmato dall'assessore Turano
Morto dopo 21 giorni di agonia per un incidente stradale
Nelle fasce orarie dalle 7:00 alle 9:00 e dalle 13:00 alle 15:00 sarà consentito il transito sulle vie D’Anna, Curatolo, Anselmi Correale e Cammareri Scurti
Virdi (CIFA Sicilia) ed Ingargiola (CIFA Trapani) incontrano l’assessore alle Attività Produttive Tamajo
Dal 7 febbraio al palazzo municipale di piazza Dittatura

Pollo all’arancia: la ricetta

Una nuova ricetta su Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Dottore, nuovo anno, nuovi propositi, ma perché procrastino?

Torna il blog Tienilo inMente del dottor Giuseppe Scuderi, psicologo clinico e digitale

Quei giorni in radio… [parte prima]

Negli anni Settanta e Ottanta la radio ha avuto un ruolo decisivo nella diffusione della musica e nell'intrattenimento

“Silenzio, esce la Corte”

La condanna definitiva: l’era di D’Alì è finita. Il silenzio di Trapani
Bordata del primo cittadino: "Alcuni nomi riproposti, che ringrazio per l'impegno profuso finora, è stato dimostrato che non hanno il tempo necessario per amministrare la nostra città in un momento così delicato"
Fondamentale la collaborazione con la sezione trapanese dell'Unione Italiana Ciechi
Il progetto “The Best of Western Sicily” adesso compie un passo avanti, con la creazione di itinerari turistici che hanno messo a sistema in maniera modulare e armonica le varie offerte locali
"Noi scegliamo di stare con chi possa garantire un futuro ordinario e straordinario alla nostra amata Trapani"
Permette di effettuare facilmente tutti gli esami radiografici riducendo la distanza paziente-rilevatore e rendendo possibile il posizionamento del paziente senza ostacolare il risultato dell'esame
L’iniziativa dell’associazione “Comunità Papa Giovanni XXIII” rientra tra gli eventi promossi nell’ambito del percorso “Disarmare il cuore per fermare ogni guerra” promosso dalla Diocesi di Trapani

Torna la musica dance nelle classifiche: il fenomeno Kungs

Un nuovo post su Freedom, il blog di DJ Vince

Breve guida al Green Pass sui luoghi di lavoro dopo la fine dello stato...

Termina lo stato di emergenza, quali cambiamenti sono previsti? Torna "Il lavoro, spiegato bene", il blog del consulente del lavoro ed euro-progettista Sergio Villabuona

Stanchezza cronica e spossatezza infinita? Consigli e rimedi

Torna "Punto Salute News", il blog del dottor Andrea Re