Operazione “Scrigno”, Ivana Inferrera trasferita ai domiciliar

E’ stata trasferita agli arresti domiciliari Ivana Inferrera, l’ex assessora del Comune di Trapani arrestata la scorsa settimana nell’operazione antimafia “Scrigno” condotta dai Carabinieri su richiesta della Dda di Palermo.

Inferrera era stata arrestata, con altre 24 persone, tra le quali i marito Ninni D’Aguanno e l’ex deputato regionale Paolo Ruggirello. Inferrera e D’Aguanno sono accusati di voto di scambio politico-mafioso. L’ex assessora comunale è stata l’unica, tra gli arrestati, che nel corso dell’interrogatorio di garanzia avvenuto alla presenza della sua avvocata Donatella Buscaino, ha deciso di non avvalersi della facoltà di non rispondere.