No al “Muos” di Niscemi

TRAPANI – Presentato venerdì scorso alla “Libreria del Corso” il libro-inchiesta di Antonio Mazzeo sul mega radar Muos che la Marina Militare Usa vuole realizzare nel territorio di Niscemi. Negli ultimi giorni, la mobilitazione popolare a Niscemicontro la costruzione dell’impianto ha avuto una rapida accelerazione in seguito alle voci di una imminente installazione delle parabole. Le polemiche sulla costruzione del Muos sono nate a seguito delle preoccupazioni riguardanti la salute delle popolazioni e la tutela dell’ambiente. Le onde elettromagnetiche emesse dalle parabole sono molto superiori ai limiti di legge, ragion per cui gli impianti già esistenti sono stati realizzati in località pressochè desertiche.  Secondo il Movimento per la Pace trapanese, organizzatore dell’incontro, la Regione siciliana e le altre istituzioni hanno dimostrato un colpevole disinteresse nel far valere le ragioni del diritto e del buon senso, ragione per cui solo una lotta popolare e condivisa può ostacolare e impedire che i signori della guerra possano compiere l’ennesimo scempio sulle teste dei siciliani.