Nel 41° anniversario dell’uccisione, Valderice ricorda il carabiniere Morici

Fu ucciso a Palermo in un agguato mafioso con il capitano D'Aleo e l’appuntato Bommarito

L’Arma dei Carabinieri di Trapani ha ricordato oggi Pietro Morici, il militare originario di Valderice ucciso insieme al capitano Mario D’Aleo e all’appuntato Giuseppe Bommarito in un agguato mafioso a Palermo il 13 giugno 1983. Tutti e tre prestavano servizio presso la Compagnia di Monreale di cui l’ufficiale era comandante.

Nato a Valderice il 21 agosto 1956, Morici si era arruolato nel 1975 e, dopo aver frequentato la Scuola Allievi Carabinieri di Roma, fu destinato prima a Palermo e poi a Monreale.

I tre militari restarono vittime di un agguato in via Scobar. Gli autori materiali e i mandanti del delitto furono individuati e condannati all’ergastolo. Il Presidente della Repubblica, il 31 agosto 1983, ha conferito loro la “Medaglia d’Oro al Valor Civile alla Memoria”,

A Valderice, dove dall’ottobre 2010 la caserma della Stazione Carabinieri è intitolata alla sua memoria e con la partecipazione dei familiari di Morici, della prefetta di Trapani, della vice sindaca di Valderice e di una rappresentanza del Comando Provinciale dei Carabinieri di Trapani e dell’Associazione Nazionale Carabinieri, oggi pomeriggio è stata deposta una corona di alloro nella via dedicata al carabiniere scelto, seguita dal raccoglimento in preghiera sulla sua tomba al Cimitero comunale.

A seguire, la messa celebrata nella chiesa “Cristo Re” e la deposizione di una corona d’alloro sulla lapide che ricorda Pietro Morici collocata nella piazza antistante la chiesa.

 

Questa mattina i tre militari dell’Arma sono stati ricordati a Palermo e a Monreale. Alle 9.30, in via Cristofaro Scobar, alla presenza del generale di divisione Giuseppe Spina, comandante della Legione Carabinieri Sicilia, del prefetto e altre Autorità, sono stati resi gli onori ai caduti ed è stata deposta una corona d’alloro. Successivamente, a Monreale, in via Venero, all’esterno della caserma della Polizia Locale, all’epoca dei fatti sede della Compagnia Carabinieri, accanto alla lapide che ricorda la strage, il generale Spina e il prefetto, accompagnati dalla vedova dell’appuntato Bommarito, hanno scoperto un altorilievo realizzato e donato dal maestro ceramista Nicolò Giuliano raffigurante le vittime.

Le borse di studio al Polo Universitario di Trapani, i dettagli [AUDIO]

Ne parliamo con la professoressa Giovanna Parisi, coordinatrice del corso di laurea in Biodiversità e Innovazione Tecnologica
Ne parliamo con la professoressa Giovanna Parisi, coordinatrice del corso di laurea in Biodiversità e Innovazione Tecnologica
Schifani: «Ordinanza per tutelare la salute degli addetti più a rischio»
La vicenda riguardava la gestione del depuratore
Si prosegue, fino al 20 luglio, con un ricco programma di proiezioni a cielo aperto, incontri e dibattiti, degustazioni e spettacoli
Due mesi di concerti, spettacoli e performance che abbracciano sette secoli di storia musicale, dal Medioevo al Barocco
L'inizio della sua collaborazione con la squadra di calcio cittadina risale al 1975

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
L'organismo ha lo scopo di effettuare un monitoraggio congiunto e una valutazione complessiva degli interventi
Il sindaco Forgione: "Bloccate risorse per importanti opere"
Un'altra divertente intervista al talentuoso "trumpet player" trapanese, che ha fatto breccia anche nel mondo dei Griffin
Si spazierà tra proposte differenti che vadano incontro a pubblici diversi, tra teatro, musica e danza
Fondato nel 1991, per iniziativa di Antonio Sottile, ha preso parte a centinaia di concerti e manifestazioni artistiche in Italia e in Europa
Il teatro si colorerà di un immersivo fuoco "buono" che assale le colonne, si inerpica e tinge il tempio di rosso. Le repliche si terranno il 16, 17 e 18 luglio
Inaugurazione il 21 luglio, alle ore 19:00, con il concerto "Capo Verde in Musica Jerusa Barros 4th” presso il teatro a mare “Pellegrino 1880”
Dal 17 al 19 luglio in corrispondenza di un passaggio a livello