Morto il ciclista investito in via Ammiraglio Staiti lo scorso 31 maggio

Le sue condizioni erano apparse subito gravissime dopo l’investimento subito intorno alla mezzanotte mentre percorreva in bicicletta via Ammiraglio Staiti a Trapani lo scorso 31 maggio. Il 47enne trapanese Luciano Pipitone si è spento ieri pomeriggio nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani dove era stato condotto dopo l’incidente.

L’uomo era noto in città per la gestione di pizzerie insieme alla sua famiglia. Ad investirlo era stata una Renault Scenic condotta da un uomo risultato poi positivo ad anfetamine e cocaina.

Pipitone, sbalzato dalla bici, aveva subito danni cerebrali irreversibili. L’uomo che era alla guida – il 37enne S.B., noto alle forze dell’ordine per precedenti in materia di reati contro il patrimonio e stupefacenti – era stato denunciato ma ora la sua posizione diventa più pesante.