Maltrattamenti e minacce ad anziana, arrestata una badante ad Alcamo

Maltrattamenti, lesioni e minacce, queste le accuse con le quali i Carabinieri di Alcamo hanno arrestato la 55enne C.A., di origine bulgara, che lavorava come badante per un’anziana.

I militari sono intervenuti a seguito della segnalazione giunta al 112 da parte di cittadini che hanno riferito di aver udito urla e rumori anomali dall’appartamento accanto al loro.

Entrati in casa hanno riscontrato sulle braccia della donna escoriazioni e lividi sulle braccia e, vista l’età, hanno richiesto l’intervento di un’ambulanza, mentre la badante, incurante della presenza dei Carabinieri, ha continuato a minacciare di morte e sputare contro la donna che le era stata affidata.

Constatato che tali episodi di violenza si verificavano da diverso tempo e visto il suo atteggiamento, la donna è stata tratta in arresto e, al termine delle formalità di rito, trasferita alla Casa circondariale “Pagliarelli” di Palermo a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Ieri l’arresto è stato convalidato dal giudice che ha disposto nei confronti della badante la misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Alcamo.