Luglio Musicale Trapanese, in scena “La Traviata” di Verdi

Giovedì 4 agosto e sabato 6 agosto alle 21, al Teatro "Giuseppe Di Stefano"

Giovedì 4 agosto e sabato 6 agosto alle 21, al Teatro “Giuseppe Di Stefano” torna l’opera con La Traviata di Giuseppe Verdi, il melodramma in tre atti, tratto dal dramma “La dame aux camélias” di Alexandre Dumas (figlio) su libretto di Francesco Maria Piave.

Si tratta di una nuova produzione del Luglio Musicale Trapanese con un cast formato da giovani cantanti in carriera.
Sarà Maria Francesca Mazzara ad interpretare la coraggiosa e “sempre libera” Violetta, protagonista dell’opera.
Francesco Paolo Vultaggio sarà iorgio Germont mentre Rosolino Claudio Cardile sarà l’amato Alfredo. Dirige l’orchestra del Luglio Musicale Trapanese Simone Veccia.

La mise en espace è di Salvo Piro. I costumi e gli elementi di scena sono firmati da Danilo Coppola. Coro del Luglio diretto da Fabio Modica.

Tra gli altri interpreti Grazia Sinagra (nel ruolo di Flora Bervoix), Roberta Caly (nel ruolo di Annina), Mauro Scalone (nel ruolo di Gastone), Giovanni La Commare (Il barone Douphol), Filiberto Bruno (Il marchese d’Obigny), Christian Barone sarà il dottor Grenvil, Antonio Saverino sarà Giuseppe, Mariano Gottuso vestirà i panni di un domestico e Alex Franzò in quelli di un commissionario.

Il regista Salvo Piro metterà in scena uomini e donne del nostro tempo. “Non si tratta di attualizzare, non di trasgredire, stupire, innovare, essere alla moda, ma – spiega – di compiere un atto di fedeltà alla scrittura e all’intuizione del Maestro. La Natura sarà la vera regina del racconto, autentica prima donna, madre ancestrale, silenziosa e magnifica, irresistibilmente potente, signora assoluta del palcoscenico”.

“La Traviata che l’Ente Luglio Musicale Trapanese presenterà – commenta Walter Roccaro, direttore artistico del Luglio Musicale Trapanese – sarà essenziale e priva di orpelli, come volle Alexandre Dumas figlio per la sua Signora delle camelie; contemporanea come Giuseppe Verdi impose; vera perché, nel tendere verso i paradigmi dell’essenzialità e della contemporaneità, rappresenterà tutti noi – ma, soprattutto, i giovani – nell’attuale frangente storico, senza reticenze, giudizi e moralismi; poetica e visionaria; di guarigione e rinascita”.

Sarà possibile acquistare i biglietti presso il botteghino dell’Ente Luglio Musicale Trapanese, all’interno della Villa Margherita, dal lunedì al sabato, dalle ore 9 alle 13 e dalle 17 alle 21, o a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo, o anche on line su www.lugliomusicale.it.

Il brindisi con gli Shark a Palazzo D'Alì 240611

Mentre Shark brinda l’assessore risponde alla Lega Nazionale Pallacanestro [VIDEO]

Adesso si cambia regime, si passa al professionismo un'era nuova che davvero non vediamo l'ora di vivere"
"Essenziale conoscere le modalità della truffa e denunciare", dicono gli investigatori
Per potenziare i percorsi di tutela dei migranti in condizioni di fragilità in arrivo e inseriti nel sistema di accoglienza
Lunedì 17 giugno al Baglio Elena con esperti, politici e tecnici
Iniziativa dei consiglieri comunali di minoranza
15 anni di carriera con all’attivo nove album e oltre 200 live, lo scorso 31 maggio è uscito “Mezzo rotto”, il nuovo singolo feat. Bigmama
La mostra, articolata in due musei, il Cordici e il Wigner San Francesco, presenterà opere di Andy Warhol e Mario Schifano

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Sindaci e Rete Territoriale per l'inclusione sociale hanno approvato le programmazioni delle quote assegnate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Iniziativa con gli studenti del “Professionale produzioni tessili e sartoriali” dell’Istituto “Calvino - Amico”
Sotto le mentite spoglie del geometra di Campobello di Mazara il capomafia di Castelvetrano si curava dal cancro