Libertas Alcamo: attacco debole e difesa frammentaria portano Ragusa alla vittoria

Il match tra Ragusa e Alcamo inizia in maniera disastrosa da parte della Libertas, preventivabile data l’assenza di Paride Giusti.

La Libertas difende bene nel primo quarto, concedendo alla squadra iblea solo 13 punti, ma l’attacco è troppo debole, con passaggi confusi ed errori al tiro lo score di ferma a solo 6 punti in 10 minuti.

Durante il secondo quarto il capitano Dario De Andrè ingrana la marcia giusta facendo rialzare la squadra che, in maniera sprezzante, recupera salendo a -2. Interessante l’approccio di De André che con alcuni 1 vs 1 contro Salafia riesce a mandarlo in panchina, collezionando anche le uniche due triple, targate Libertas, di tutta la partita.

Il rientro dalla pausa lunga è quello che da inizio alla “prova del nove” per riscrivere o confermare la partita. L’atteggiamento degli alcamesi a inizio terzo quarto è fallimentare. Gioco, determinazione e lucidità cominciano a vacillare, Ragusa continua il suo incontro realizzando 29 punti in un terzo periodo fondamentale, mentre Alcamo spesso rimane a guardare.

Il quarto periodo serve solo a far concludere la partita ormai in mano alla TD CAR Ragusa che mette la freccia e sorpassa ampiamente la Libertas, che registra inoltre l’espulsione di Ferlito e Bruno, concludendo la gara con una distanza di 26 punti, 77 a 51.

TD CAR – LIBERTAS 77-51
RAGUSA: Comitini, Bocchieri 3, Di Dio ne, Carnazza 3, Marletta, Causapruno 2, Sorrentino An. 18, Salafia 4, Ferlito 12, Canzonieri 11, Sorrentino Al. ne, Bakula 20. Coach: Di Gregorio.

ALCAMO: Farina 1, Audino 2, Tagliareni 10, Bruno, Cusumano 2, André 12, Butera 2, Tartamella 6, Agrusa, Genovese 6, Fathallah 10, Dragna. Coach: Ferrara.