Lettera aperta dal sindaco e dall’assessore agli insegnanti e studenti di Trapani

Una lettera aperta. In questo modo Giacomo Tranchida e Enzo Abbruscato hanno deciso di augurare un buon anno scolastico a tutti coloro che oggi iniziano.

Agli Studenti ed alle loro Famiglie
Ai Dirigenti, ai Docenti ed a tutto il Personale scolastico
Per quanto usuale accompagnare l’inizio dell’anno scolastico con gli auguri ai nostri studenti ed alle loro famiglie, ai dirigenti scolastici, al corpo docente e a tutti i collaboratori che con il loro prezioso lavoro e la consueta passione accoglieranno i nostri ragazzi, non possiamo sottacere che questa volta è una (RI)partenza diversa.
Infatti oggi, per gli studenti medi, ed il 24 per i più piccoli, ri-partiamo da quei giorni di marzo in cui un intruso sotto la forma di un virus ci ha costretti ad abbandonare oltre la scuola, buona parte delle nostre abitudini di vita e devastato il sistema socio-economico globale, oltre a mietere migliaia di vite.
Ripartiamo con la consapevolezza di dover “convivere” con l’intruso, ma avendo imparato a “conoscerlo” con tutte le necessarie e salutare precauzioni ma con la rinnovata voglia di sempre, di crescere e fare della scuola il centro formativo della nostra comunità.
Questa ripartenza, seppur minata da precauzioni in più, sarà più agevole e sicura solo se saremo tutti interpreti di un patto di collaborazione civico e sanitario che vede l’istituzione scuola, i genitori e gli alunni, insieme all’ente locale ovviamente, nel monitorare costantemente le migliori condizioni di sicurezza e serenità, fondamentali per la scuola di oggi e di domani. La mascherina, il distanziamento personale, lavarsi le mani sono l’A B C della scuola sicura che vogliamo. Buon cammino e buona salute a tutti Voi.

Vincenzo Abbruscato
Giacomo Tranchida