L’Anpi provinciale di Trapani presenta il libro “Storia di un partigiano. Gino Cortese” [AUDIO]

Enrico Cortese, nel proporre la storia delle vicende biografiche e politiche di Gino Cortese, ripercorre la storia d'Italia e della Sicilia dagli anni '30 agli '80 con le prime forme di lotta al fascismo, la resistenza, le condizioni degli zolfatari e dei contadini siciliani

“Storia di un partigiano. Gino Cortese, il commissario Ilio” è il titolo dell’ultima uscita ad opera di Enrico Cortese che l’Anpi provinciale di Trapani presenterà al pubblico il 3 dicembre 2021, alle 17:00.

Gino Cortese, personaggio presente in diverse opere letterarie come in “Le parrocchie di Regalpetra” di Leonardo Sciascia, e quale protagonista nei romanzi “La Quarantasettesima” di Ubaldo Bertoli” del 1960 e “La Sentenza” di Valerio Varesi del 2011. Gino cortese antifascista sin da giovane, fu commissario politico della Quarantasettesima Brigata Garibaldi che operò nell’Est Cisa, Parlamentare del PCI delle prime cinque legisature dell’ARS (1947-1967). Docente universitario di Storia della storiografia presso la facoltà di Magistero dell’Università degli studi di Palermo.

Ne abbiamo parlato con Santo Graziano all’interno del #TrapansiGierre:

Enrico Cortese, nel proporre la storia delle vicende biografiche e politiche di Gino Cortese, ci accompagna lungo la storia d’Italia e della Sicilia dagli anni ’30 agli ’80. Prime forme di lotta al fascismo, la resistenza, le condizioni degli zolfatari e dei contadini siciliani, la
lotta per l’occupazione delle terre per l’attuazione del Decreto Gullo e l’assegnazione delle
terre incolte o mal coltivate, l’esperienza del Milazzismo, l’impegno nell’attività di docente universitario e rapporto con il movimento degli studenti.

Invito Cortese TP (1)