L’Amp “Isole Egadi” protagonista a “Cose dell’altro Geo”

FAVIGNANA – L’Area Marina Protetta “Isole Egadi” sarà protagonista il prossimo 2 gennaio, alle 15.50, della puntata di “Cose dell’altro Geo”, la trasmissione di Raitre condotta da Massimiliano Ossini, che si occupa di ambiente, natura, arte, cultura e scienza. In particolare, la puntata dedicherà un ampio spazio all’Area Marina Protetta delle Egadi permettendo al pubblico di ammirare una visita subacquea guidata in uno dei siti di immersione più interessanti della riserva; si assisterà, inoltre, al recupero di un esemplare ferito di tartaruga marina della specie Caretta caretta, soccorso dal personale dell’AMP e della Capitaneria di Porto di Trapani. Il conduttore Massimiliano Ossini sarà accompagnato dal Direttore dell’AMP, Stefano Donati, e dal Comandante della Capitaneria di Porto di Trapani, Giancarlo Russo.“Per ben tre volte, quest’anno – commenta il Presidente dell’AMP e Sindaco di Favignana, Lucio Antinoro -, la Rai ha scelto le Isole Egadi e l’Area marina protetta per le sue più importanti trasmissioni in tema di ambiente e natura: da “Linea Blu”, a “Alle falde del Kilimangiaro”, per arrivare a “Cose dell’Altro Geo”, questo straordinario interesse conferma il grande lavoro svolto per il rilancio della riserva marina più grande d’Europa. Oggi, dopo soli tre anni di robusta cura ricostituente, l’AMP delle Egadi è un punto di riferimento nazionale”. “Questa trasmissione – conclude Antinoro – sarà un ulteriore vetrina in cui promuovere il territorio egadino e far conoscere come siamo riusciti a coniugare bellezze naturali, turismo e tutela ambientale”.