La Guardia Costiera sequestra reti e nasse nella Riserva dello Stagnone

I militari della Guardia Costiera di Marsala hanno rinvenuto e sequestrato nelle acque della Riserva
Naturale Orientata “Isole dello Stagnone” 37 nasse, un angamo (una particolare rete da traino a bocca fissa) e circa 400 metri di rete.

In quell’area di particolare pregio naturalistico, è vietata la pesca con qualsiasi tipo di rete a strascico e da posta e sono previste specifiche prescrizioni sul numero e il posizionamento delle nasse, come previsto dal regolamento per
la pesca sportiva nella Riserva che è un’area SIC (Sito di interesse Comunitario) e una ZPS (Zona di Protezione Speciale) inserita nella rete “Natura 2000”. Per questo è sottoposta
ad una particolare tutela ambientale che limita ogni operazione che ne possa alterare la conformazione e l’habitat.