La Guardia Costiera sequestra 4.000 ricci

Circa 4.000 ricci sono stati sequestrati in due distinte operazioni della Guardia Costiera di Trapani a pescatori di frodo. Ad intercettarli sono stati gli equipaggi delle motovedette CP alfa 88 e CP 770 uscite dal porto di Trapani per attività di vigilanza nell’Area marina protetta “Isole Egadi” nei pressi di punta Fanfalo a Favignana.

I soggetti – già noti per violazioni della normativa sulla pesca sportiva – si trovavano su un’imbarcazione da diporto.

I ricci, ancora vivi, sono stati gettati in mare dai militari della Guardia Costiera. L’attrezzatura utilizzata è stata sequestrata e sono stati elevati due verbali per un ammontare di 8.000 euro.