La FISAR apre delegazione provinciale a Trapani

La Federazione Italiana Sommelier, Albergatori, Ristoratori è stata fondata nel 1972

A Trapani e provincia arriva la FISAR – Federazione Italiana Sommelier, Albergatori, Ristoratori – organizzazione senza fini di lucro – fondata ad Asciano nel 1972.

A Francesco Cangemi, sommelier e manager del turismo proveniente dal CST, Centro Italiano di Studi Superiori del Turismo, è stato affidato il ruolo di delegato provinciale.

L’intento dell’associazione è qualificare la figura e la professione del sommelier, valorizzare la cultura del vino, dei prodotti alimentari tradizionali e tipici, e della gastronomia attraverso diverse attività tra cui incontri in cantina, corsi di formazione, serate degustazione, masterclass.

Già presente in Sicilia a Catania e Palermo, Fisar ha puntato su Trapani poichè ritenuta destinazione a grande vocazione enogastronomica, ricca di storia enologica e sempre più meta di turisti provenienti da ogni parte del mondo.
“Entriamo in punta di piedi in un territorio importante – dice Francesco Cangemi – consapevoli di avere una grande responsabilità verso chi da generazioni si impegna a portare avanti le tradizioni enologiche riconosciute in tutto il mondo e siamo pronti a supportarli con le nostre attività, sia esse formative che conviviali. Allo stesso modo vogliamo supportare tutti coloro i quali si trovano dall’altra parte della filiera, quella del consumo, nella comunicazione dei nostri prodotti e nella loro degustazione, al fine di cercare di uniformarne il linguaggio, creando un’identità bel definita ad ognuno dei nostri vini”.

La nuova realtà provinciale offrirà, tra l’altro, opportunità di didattica e confronto attraverso eventi che mirano alla conoscenza della viticoltura extraregionale e internazionale.
Il primo di una serie di eventi si terrà a breve: il prossimo 30 novembre è in programma un importante appuntamento nei locali di “SeiGradi Steakhouse Hamburgeria” a Trapani e ospite sarà Lungarotti, storica cantina, simbolo dell’eccellenza enologica umbra, che produce in tutto 29 etichette, tra cui il Rubesco Riserva Vigna Monticchio – che sarà in degustazione proprio alla cena del 30 novembre – il Torgiano Rosso Riserva DOCG e il Sangiovese in purezza che, con l’annata 2016, ha conquistato il titolo di migliore rosso italiano (ex aequo con il Bolgheri Sassicaia 2017).

All’evento, oltre a Francesco Cangemi, interverranno Antonio Carlisi, marketing manager di Lungarotti, e Andrea Posani di Fisar Trapani.

Sono già in itinere una serie di attività ed eventi di grande esclusività.

Per restare aggiornati sulle attività, e ricevere le info relative, è possibile inviare un messaggio whatsapp al 3471392550 con la richiesta di iscrizione al gruppo Fisar Trapani, e seguire i social @fisartrapani sia su Facebook che su Instragram.

Per associarsi si può contattare il Delegato al numero 3471392550 o scrivere un email a: trapani@fisar.com

Il verde pubblico a Trapani non è coltura ma… Cultura [REPORTAGE]

Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
Accompagnerà i presenti in un viaggio culinario tra le ricette tradizionali della sua terra e le sue creazioni quotidiane
La storica dell'Arte Lina Novara nominata direttrice del Museo Diocesano

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
In via Emanuela Loi e al Museo intitolato a Paolo Borsellino
Completato il revamping di due pozzi a Castelvetrano, in dirittura di arrivo quello dei pozzi di Trapani e Calatafimi