La “Diciotti” dovrebbe attraccare a minuti. Polizia sulla barca e presidio antirazzista sul molo

Foto realizzata da Marco Rizzo

La “Diciotti” sta per attraccare al molo Ronciglio di Trapani. L’arrivo era previsto per le 8.00 ma è stato rimandando per le disposizioni volute dal ministro Salvini. Sono infatti saliti sulla barca gli uomini della Polizia che stanno identificando tutti coloro che nei giorni passati si sono resi partecipe di una mini rivolta a bordo del rimorchiatore italiano “Vos Thalassa”, che, pare, avesse avuto ordine di tornare in Libia. Alcuni dei 67 migranti, capita la situazione hanno reagito. Successivamente gli stessi 67 sono stati accolti dalla “Diciotti” della Guardia costiera italiana per decisione del ministro dei Trasporti Danilo Toninelli.

Il ritardo dell’attracco è dovuto proprio per permettere agli agenti di ultimare le indagini lampo sopra a “Diciotti”. A questo punto si ipotizza che si realizzerà quanto chiesto dal ministro Salvini: «Prima di concedere qualsiasi autorizzazione – ha detto – attendo di sapere nomi, cognomi e nazionalità dei violenti dirottatori che dovranno scendere dalla Diciotti in manette».

Ieri sera via social è partito un tam tam per un Presidio antirazzista organizzato da Maria Pia Erice, attivista, e Marco Rizzo, giornalista, scrittore e autore di Salvezza.

“Invitiamo gli interessati – si legge su Facebook – a condividere l’appello e, chi può, a presenziare domattina a Trapani per un presidio antirazzista. La nostra città, al di là di storture criminali la cui responsabilità è solo dei criminali stessi, è città di gente di mare e ponte sul Mediterraneo.
***
La nave della Guardia Costiera Diciotti è in navigazione verso la nostra città con 67 migranti a bordo. Quelli che Salvini vuole veder scendere ammanettati dalla nave. Abbiamo letto di una città in silenzio, quasi anestetizzata. Per questo l’appuntamento è per le 8.30 al molo Ronciglio a Trapani”.
Già in questo momento sono molti i trapanesi che hanno aderito e che stanno manifestando pacificamente al molo Ronciglio. Un sit-in estemporaneo per dimostrare che Trapani non è razzista.

Seguiranno aggiornamenti.

Foto realizzata da Marco Rizzo