Italia nostra: più attenzione all’ambiente

TRAPANI – La locale sezione dell’associazione “Italia nostra” ha messo in cantiere una serie di attività culturali su temi riguardano l’ambiente e il patrimonio storico-artistico del territorio trapanese. Si comincia il prossimo 9 novembre con un incontro – presso la sede dell’associazione in via San Francesco (ex carcere borbonico) a partire dalle 17.30 – sul  “Piano particolareggiato esecutivo per il centro storico di Trapani”, a cura dell’architetto Castagna, per poi proseguire il 16 novembre su tema “Spazi urbani: giardini condivisi, giardini sponsorizzati, orti urbani” e il  30 novembre con “Le punte delle falci, l’estreme propaggini sul mare. Il passato ed il futuro” a cura del ricercatore architetto Abbate della Facoltà di Architettura dell’Università di Palermo e dell’architetto La Commare. Altri incontri saranno dedicati alla presentazione dello “Studio di fattibilità per il potenziamento del verde pubblico, nell’agglomerato urbano “Trapani – Erice pedemontana”, al  “Litorale nord Trapani – Erice Le dune perdute” a cura del professore Salvatore Puglisi già docente ordinario presso la facoltà di Agraria dell’Università di Bari.