Incitava sui social al saccheggio e alla guerra civile, la Polizia denuncia un uomo a Marsala

Un commerciante di Marsala è stato denunciato a piede libero dalla Polizia per istigazione a delinquere aggravata.

L’uomo incitava i cittadini, tramite i social, a saccheggiare i supermercati e alla guerra civile contro politici, banche e forze dell’ordine.
Il commerciante, la cui attività è tra quelle autorizzate a restare aperte anche a fronte dell’emergenza COVID-19, voleva coinvolgere altri amici e conoscenti e, per questo motivo, aveva inviato i suoi messaggi in rete.

I suoi propositi illegali dell’uomo sono diventati così di dominio pubblico e il commerciante è rimasto vittima degli stessi social che aveva utilizzato per istigare a delinquere.
L’uomo è stato denunciato dagli uomini del Commissariato di P.S. di Marsala alla Procura della Repubblica lilibetana.