“In memoria di Paolo”, commemorazione del giudice Borsellino a Custonaci

Il prossimo 19 luglio si svolgerà a Custonaci, presso il campo sportivo di Cornino, la tradizionale manifestazione organizzata dal «Centro Studi Dino Grammatico – Istituto per la Cultura della Legalità», in collaborazione con l’ACD Custonaci, dal titolo «In memoria di Paolo». Anche per questa edizione 2019 particolare attenzione verrà data alle nuove generazioni, che saranno, come sempre, i veri protagonisti dell’evento (ricco di musica, di poesia e di momenti di riflessione). Tuttavia la novità del 2019 è l’incontro sportivo «Un calcio alla mafia», tra la squadra della Polizia di Stato, la Rappresentativa dei Magistrati e Forze dell’Ordine e l’ACD Custonaci che milita in seconda categoria. La figura ed il pensiero del giudice Borsellino sono, infatti, dei saldi punti di riferimento nelle attività del «Centro Studi Dino Grammatico». A partire proprio dalle sue, purtroppo ancora attuali, parole pronunciate il 23 giugno 1992, alla commemorazione di Giovanni Falcone, nel trigesimo della strage di Capaci: «La lotta alla mafia (primo problema da risolvere nella nostra Terra, bellissima e disgraziata) non doveva essere soltanto una distaccata opera di repressione, ma un movimento culturale e morale, anche religioso, che coinvolgesse tutti, che tutti abituasse a sentire la bellezza del fresco profumo di libertà, che si contrappone al puzzo del compromesso morale, dell’indifferenza, della contiguità e quindi della complicità». Tra i partners della manifestazione si annoverano, inoltre, l’Azienda Sanitaria Provinciale di Trapani, l’ISSPE di Palermo, l’AICS di Trapani e la Proloco di Custonaci i cui giovani hanno voluto realizzare un «Flash Mob» per dire NO alla mafia».