Il vescovo si rivolge ai nuovi amministratori dei Comuni del Trapanese

"Prego - dice monsignor Fragnelli - affinché tra voi si affermino i valori alti del servizio al bene comune."

“A nome della Chiesa trapanese desidero formulare i migliori auguri di buon lavoro a quanti sono stati scelti dai cittadini alla guida dei comuni della nostra Diocesi”. Così esordisce il messaggio diffuso dal vescovo di Trapani Pietro Maria Fragnelli all’indomani dalle elezioni amministrative che hanno interessato 12 centri del Trapanese.

“Prego – prosegue monsignor Fragnelli – affinché tra voi si affermino i valori alti del servizio amministrativo al bene comune. La gente domanda un coordinamento capace di fare sistema, una chiara volontà di lasciarsi interrogare anche dai cittadini che non hanno votato, una lungimiranza progettuale capace di offrire prospettive al protagonismo delle nuove generazioni e alle fasce più deboli della nostra società in un territorio come il nostro sempre più crocevia e laboratorio di speranza per cittadini e cittadine, residenti e migranti”.

“Ai sindaci che si apprestano a questo servizio per la prima volta e a quelli che continuano il loro mandato – conclude il vescovo – ai consiglieri comunali eletti rivolgo l’auspicio profetico di don Tonino Bello di cui quest’anno ricorre il trentennale della morte: il politico deve avere non solo la compassione delle mani e del cuore, ma anche la compassione del cervello. Analizza in profondità le situazioni di malessere. Apporta rimedi sostanziali sottratti alla fosforescenza del precariato. Non fa delle sofferenze della gente l’occasione per gestire i bisogni a scopo di potere. Paga di persona il prezzo di una solidarietà che diventa passione per l’uomo. Addita, in termini planetari e senza paura, i focolai da cui partono le ingiustizie, le violenze, le guerre, le oppressioni, le violazioni dei diritti umani. Sicché, man mano che il cristiano entra nella politica, dovrebbero uscirne di pari passo la mentalità clientelare, il vassallaggio dei sistemi correntizi, la spartizione oscena del denaro pubblico, il fariseismo teso a scopi reconditi di dominio. Utopie? Forse. Ma così a portata di mano, che possono finalmente diventare ‘carne e sangue’ sull’altare della vita. Nella festa di Maria Odigitria vi accompagni la mia benedizione”.

A Nino Barone il Premio letterario nazionale “Maria Fuxa – Città di Alia” [AUDIO]

Nel podcast dell'intervista potrete ascoltare anche "mi chiamanu pueta"
Sono indagate per associazione mafiosa, corruzione, turbativa d’asta, trasferimento fraudolento di valori, ricettazione e autoriciclaggio
Sono due i progetti, uno da 5,5 milioni di euro e l'altro da 8,5 milioni, già presentati dall'Amministrazione comunale nel 2023
La città è nella rosa delle dieci selezionate per celebrare le eccellenze creative nazionali
Tre avvisi da 1,3 milioni per promozione di imprese, associazioni ed Enti locali
Hanno insegnato agli studenti la preparazione di piatti etnici
Incontro domani al Cine Teatro Rivoli con operatori della Seus
Si aggiungono alla serie tematica sul Patrimonio artistico e culturale italiano
Nominati vice rappresentante e referenti per i settori Formazione, Progetti e Giovani

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Il nuovo Museo intitolato a John Woodhouse presentato dal sindaco Grillo
Si va verso il Sold Out per il prossimo 24 aprile, ultimissimi biglietti solo in galleria
Lo spettacolo è inscritto nel cartellone della XVI Rassegna teatrale “Lo Stagnone – scene di uno spettacolo”, organizzata dalla Compagnia teatrale “Sipario”