Super bonus al 110%: Confartigianato Trapani risponde

Uno dei temi più caldi ed interessanti dei bonus statali è il super incentivo introdotto dal decreto Rilancio con lo sconto fiscale del 110% per le spese sostenute per interventi energetici (ecobonus) e antisismici (sismabonus), resta per ora in vigore fino al 31 dicembre 2020 anche il “vecchio” bonus facciate, introdotto dall’ultima legge di Bilancio: una detrazione al 90%, senza tetto di spesa, per rifare le facciate delle case.

Una materia difficile e per questo Confartigianato Trapani è scesa in campo per chiarire i dubbi e fornire un supporto. In questa ottica, Confartigianato ha realizzato un tavolo tecnico di respiro regionale a disposizione dei committenti e di tutte le imprese e gli artigiani su tema. È stata presentata una squadra di lavoro che dal palco del cine teatro Don Bosco di Trapani ha cercato di fornire delle risposte concrete alle tante domande ancora aperte.

Una trasferta vera e propria quella di Anaepa Sicilia ed Edilcassa Sicilia che hanno voluto portare il proprio contributo a una giornata di approfondimenti fortemente voluta da Confartigianato Imprese Trapani. E nel pieno rispetto delle norme per il contenimento del Covid, il cine teatro ha accolto tantissime imprese e committenti in cerca di linee guida certe. Da un lato c’era chi ha la necessita di effettuare interventi di efficientamento energetico, dall’altro chi ha la possibilità e la volontà di svolgere i lavori ma ha l’esigenza indiscussa del supporto delle banche, e dall’altro lato ancora le banche, protagoniste indiscusse per far funzionare l’Ecobonus.

Presenti all’incontro, oltre ai padroni di casa di Confartigianato Trapani, Emanuele Virzì (presidente) e Antonino Bertolino (segretario), tra gli altri, Matteo Pezzino (presidente Anaepa Sicilia), Iolanda Schifano (direttore di Edilcassa Sicilia), Salvatore Piscitello (coordinatore per la sicurezza di Confartigianato), Ugo Marini (Intesa San Paolo) e l’architetto Caterina Foderà.

Il super bonus al 110% comprende anche il rifacimento delle facciate degli edifici. In pratica porta il risparmio fiscale previsto per il bonus facciate – introdotto dall’ultima Legge di Bilancio – dal 90 al 110%. Il risparmio fiscale potenziato al 110% anche per le facciate riguarda tutti i lavori eseguiti dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2020 (con possibile proroga a tutto il 2021).