Il Ministero sospende servizio di mediazione culturale, Ufficio Immigrazione della Questura di Trapani in difficoltà

A lanciare l'allarme è il sindacato della Polizia di Stato "Italia Celere"

Dopo le segnalazioni inviate lo scorso mese di maggio sulle problematiche riguardanti la carenza di personale presso l’Ufficio Immigrazione di Trapani – le cui 4 Sezioni sono, peraltro, ubicate in due diverse sedi – il sindacato della Polizia di Stato Italia Celere torna a rivolgersi al Ministero dell’Interno chiedendo la rapida risoluzione di un’altra criticità.

“Dallo scorso 1 luglio – si legge nella nota firmata dal segretario generale provinciale Alberto Lieggio – sono stati bloccati i servizi di mediazione linguistica presso tutti gli Uffici Immigrazione nazionali, nello specifico della provincia di Trapani quelli resi da C.I.E.S. e O.I.M e da altre organizzazioni sul territorio nazionale”.

“Una Questura come quella di Trapani e come ogni Questura interessata dal fenomeno migratorio sia via terra sia via mare – sottolinea il rappresentante sindacale – necessita di questo supporto per facilitare l’interazione tra gli operatori di Polizia e gli stranieri. Infatti i mediatori svolgono un’attività importantissima, che non si limita alla semplice traduzione, ma esplicano una vera opera di veicolazione di informazioni tra le parti coinvolte, durante le fasi di sbarco, di identificazione e di foto-segnalamento, venendo principalmente impiegati nelle due sezioni maggiormente interessate dal fenomeno, che sono la III e IV Sezione (rispettivamente “emissione ed esecuzione provvedimenti” e “trattazione richiedenti protezione internazionale”)”.

I mediatori vengono anche impiegati della II Sezione per il rilascio dei permessi di soggiorno dove – secondo quanto riporta la nota di Italia celere – “l’arretrato della Questura di Trapani rasenta i due anni di attesa. Appare evidente il supporto che viene fornito al personale della Polizia di Stato durante lo svolgimento delle pratiche amministrative indispensabili a gestire il fenomeno dell’immigrazione, regolare e clandestina”.

“Non si riesce a comprendere – prosegue la nota – soprattutto in un tale momento storico, come si sia potuto privare di tale risorsa gli Uffici Immigrazione, senza prevederne il collasso, soprattutto per quelli interessati dagli sbarchi. Se oggi si verificasse un evento di sbarco – chiede il sindacalista – chi procederebbe all’identificazione degli sbarcati, chi coadiuverebbe la Polizia Scientifica durante le fasi di foto-segnalamento, chi fornirebbe le informazioni previste dalla normativa comunitaria agli stranieri Nessuno! L’Ufficio Immigrazione sarebbe di fatto impossibilitato ad operare”.

Segreteria ritiene che la vicenda meriti la massima attenzione e chiede al Ministro dell’Interno che la procedura di rinnovo contrattuale relativa ai servizi di mediazione culturale trovi una rapida e positiva definizione”.

In effetti, abbiamo appreso che, tra oggi e domani, saranno condotti nei preposti uffici della Questura di Trapani presso il CPR di contrada Milo due distinti gruppi di cittadini tunisini: il primo – di sette persone – intercettato al largo delle coste trapanesi e il secondo – di 12 soggetti – proveniente dal Centro di prima accoglienza allestito nell’ex caserma dell’Esercito a Pantelleria.

“Tra fair play, sport, inclusione… E musica”, iniziativa del Panathlon Club Trapani [AUDIO]

La cerimonia di premiazione si è svolta nel salone di rappresentanza della Prefettura. Le parole del presidente del Panathlon Vento
Per discutere iniziative utili ad evitare che la struttura venga realizzata nel territorio trapanese
Diffuso il programma di eventi delle tre giornate
I militari sono stati allertati dall’allarme del braccialetto elettronico
Autrice del libro "La maga e il velo. Incantesimi, riti e poteri del mondo magico eoliano"
"Impensabile un’inversione di tendenza senza aumento dei trasferimenti ordinari"
"La memoria di Giovanni Falcone deve far parte della vita quotidiana di ogni siciliano"
Iniziativa dello Sportello per l'internazionalizzazione delle imprese della Regione
L'esperto sarà presentato il 25 maggio alle 16 al Complesso monumentale San Pietro

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...
Trapani Shark-Udine

Bentornati play-off

Ne parliamo con Giacomo Incarbona
Per attivare percorsi formativi su libertà fondamentali, diritti e doveri costituzionali ed educare alla cittadinanza attiva
Presenti i sindaci, il commissario per l'emergenza idrica, il responsabile della cabina di regia regionale