I tecnici della provincia di Trapani a confronto con la Soprintendenza

Il webinar promosso dal Tavolo Permanente delle Professioni Tecniche di Trapani in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni culturali ed ambientali di Trapani si svolgerà dalle 15:00 alle 18:00

Il Tavolo Permanente delle Professioni Tecniche della Provincia di Trapani in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni culturali ed ambientali di Trapani ha organizzato il webinar che si svolgerà questo pomeriggio dalle 15:00 alle 18:00.

Moderato dal geometra Francesco Parrinello, Coordinatore del TPPT, l’incontro è stato voluto con l’obiettivo di fare maggiore chiarezza su vari aspetti della progettazione edilizia. Questi saranno affrontati attraverso una serie di quesiti che sono stati formulati dalle categorie professionali che compongono il Tavolo e che saranno sottoposti all’attenzione della Soprintendente Girolama Fontana. L’incontro verterà su un’ampia gamma di tematiche che comprendono, tra gli altri, anche aspetti inerenti la ristrutturazione edilizia e il recupero degli edifici esistenti, il loro completamento con pertinenze all’aperto, recinzioni, sostituzione di infissi, ripristino dello stato dei luoghi, interventi di demolizione e sui prospetti, chiarimenti su interventi che necessitano di autorizzazione paesaggistica, 110 % e rilascio nulla osta e tempistiche.

Prenderanno parte al dibattito anche Giuseppina Pizzo, Presidente dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Trapani; Giovanni Indelicato, Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Trapani; Annaflavia Foderà, Consigliere Ordine Regionali Geologi Sicilia; Pietro Clemente, Presidente Ordine Agronomi e Forestali della Provincia di Trapani; Leonardo Minaudo, Presidente Ordine Periti Industriali e Periti Industriali Laureati della Provincia di Trapani. E ancora il Perito Agrario, Vito Orto, presidente Collegio Periti Agrari e Periti Agrari Laureati della Provincia di Trapani; l’Agrotecnico Isidoro Gucciardi, presidente Collegio degli Agrotecnici e degli Agrotecnici laureati di Trapani ed Agrigento.