Handball Erice, si infrange il sogno Coppa Italia: Salerno vince 28 a 22

Le campane sfruttano al meglio la loro esperienza e volano in finale. Per le Arpie domani finalina contro Mestrino

SALERNO 28
ERICE 22

Jomi PDO Salerno: Ferrari, Motta 1, Rossomando, De Ciuceis, Avagliano, Krnic 5, Romeo 5, Di Giugno, Stettler 4, Manojlovic 4, Sammartino, Napoletano, Chianese, Canessa 4, De Santis 5. All.: Avram

AC Life Style Erice: Barreiro Guerra 3, Benincasa 1, Coppola 2, Marino, Martinez Bizzotto 1, Michalski, Modernell Amodio, Nangano, Natale 2, Perazic 6, Podariu, Priolo, Ravasz, Terenziani 3, Tisato 1, Ponce de Leon 3. All.: Gonzalez Gutierrez

Arbitri: Riello e Panetta.

Si spegne il sogno “Final Six” per Erice che non riesce a imporsi contro Salerno. Una gara combattuta per una quarantina di minuti: poi il break decisivo per le campane che mantengono per molti minuti un +6 decisivo. Con questa sconfitta si ferma la striscia di dieci vittorie consecutive (9 in campionato e una in Coppa) per le neroverdi siciliane.

Salerno rompe subito il ghiaccio, le “Arpie” rispondono con due reti di Perazic. Le vincitrici del titolo dello scorso anno si presentano vistosamente rimaneggiate a causa del Covid: assenti Dalla Costa, Gomez, Lauretti Matos e Casale. Le debuttanti ericine, invece, giocano a viso aperto. Romeo spinge, portando avanti Salerno, Benincasa risponde per il -1 per Erice. Canessa Perez concretizza un ottimo contropiede ma Ponce de Leon e Perazic annullano l’allungo delle campane. La difesa neroverde non riesce a fermare Stettler nella parte centrale, l’allenatore Fernando Gonzalez Gutierrez è costretto a chiamare il primo time out (11-8). Barreiro Guerra e Coppola escono molto bene dalla sospensione, Bizzotto in contropiede concretizza il pareggio ericino. Romeo, però, risponde con una doppietta. Il primo tempo si chiude sul 15 a 12 per Salerno.

Le campane usano tutta l’esperienza che hanno per mantenere la AC Life Style Handball Erice a distanza. Le “Arpie” non sfruttano la superiorità numerica con la portiera Elisa Ferrari decisamente la migliore giocatrice in campo per Salerno. Perazic non segna più e la PDO vola sul +6. Erice ci prova ma, azione dopo azione, Salerno risponde e gestisce magnificamente la gara. La semifinale termina 28 a 22 e la squadra prima in classifica sfiderà Oderzo in finale. Per le “Arpie” la finalina contro Mestrino.