arrivano in provincia di Trapani bambini provenienti da orfanotrofi [AUDIO]

Si tratta dell''Istituto "Incoronata" di Erice e della parrocchia "Anime Sante" di Alcamo

Saranno ospitati in Sicilia i 63 minori provenienti da alcuni orfanotrofi ucraini in queste ore sono in viaggio verso l’Italia. Il charter proveniente da Cracovia, atterrerà all’aeroporto di Trapani-Birgi domani pomeriggio con a bordo il gruppo di bambini e il senatore Vincenzo Santangelo.

L’esponente del MoVimento 5 Stelle ha coordinato l’iniziativa realizzata grazie all’intervento dell’associazione Papa Giovanni XXIII ed èfinanziata con le restituzioni dei parlamentari del M5S se arriverà il via libera degli iscritti.
Si tratta di 63 minorenni, provenienti da quattro orfanotrofi, a cui si aggiungono alcuni accompagnatori con i rispettivi figli. Per ospitare i bambini sono state individuate quattro strutture, due in provincia di Trapani (una a Erice e l’altra ad Alcamo), una a Catania e una a Modica.

Si tratta del più alto numero di bambini mai uscito dall’Ucraina sin dall’inizio del conflitto armato. Il precedente più numeroso finora era quello spagnolo, paese verso il quale era stata autorizzata la partenza di circa 20 bambini.

“Sin dai primi giorni dello scoppio del conflitto militare in Ucraina – commenta Santangelo – il mio pensiero è stato subito rivolto alle persone più fragili e soprattutto ai bimbi che si trovavano ospitati negli orfanotrofi delle aree più a sud e ad est del Paese, le prime ad essere colpite dai bombardamenti. Da quel momento, per molti di loro, tutti in età compresa tra i 5 e i 7 anni, è iniziato un lento peregrinaggio, una vera e propria fuga dalle bombe. Così, nelle ultime settimane mi sono messo a disposizione dell’associazione Papa Giovanni XXIII, contattando e raccordando tutte le Istituzioni competenti, italiane e ucraine, per organizzare una missione umanitaria d portare questi bimbi lontano dalla guerra. Sono felice del fatto che questa iniziativa abbia raccolto immediatamente l’entusiasmo della mia terra. Infatti c’è stata una vera e propria gara di solidarietà tra enti religiosi e del terzo settore che hanno offerto la propria disponibilità ad ospitare il gruppo. Sono particolarmente orgoglioso – conclude il senatore – che due delle strutture ospitanti siano proprio in provincia di Trapani e; in particolare l’Istituto “Incoronata” di Erice e la parrocchia “Anime Sante” di Alcamo”.

Per ascoltare l’intervista che il senatore Santangelo ha rilasciato a Trapanisi.it schiaccia PLAY

“Nessuno – sottolinea l’esponente trapanese – del M5S – può immaginare la sofferenza di questi bimbi per la drammaticità di un conflitto armato che si aggiunge all’assenza del conforto e della vicinanza delle loro famiglie. Sono sicuro che in Sicilia, ospitati in luoghi sicuri e confortevoli, potranno ritrovare la serenità e la spensieratezza che spetta di diritto ad ogni bambino della loro età”