Gli studenti progettano l’eco-sostenibilità

MARSALA – Gli studenti del Liceo scientifico “Ruggieri” immaginano una Marsala eco-sostenibile  progettando impianti eolici e fotovoltaici da installare in rotatorie e parcheggi comunali. Lo studio di fattibilità è stato illustrato al sindaco di Marsala, Giulia Adamo, che lo ha apprezzato e che farà incontrare gli studenti con i tecnici comunali per passare dal progetto di massima a quello esecutivo. L’iniziativa degli alunni del Liceo scientifico nasce in seguito alla partecipazione al progetto nazionale “Vivere la Ricerca”  finanziato dalla comunità europea e svoltosi all’inizio dell’anno scolastico a Rimini. Secondo lo studio, una pala eolica istallata, ad esempio, nella rotatoria davanti il lido Signorino, della potenza di 10 kwp, alta 15 metri, sarebbe in grado di produrre un ricavo annuale pari a 7,830 euro, per un costo di 20mila euro, ammortizzabile in meno di tre anni e capace di produrre energia per almeno 30 anni. Quanto alla riduzione di CO2, è pari a quella ottenuta da 122 alberi. Gli alunni hanno anche elaborato un progetto di impianti fotovoltaici per i parcheggi comunali di via Omodei e del Signorino. In quest’ultimo si prevede l’istallazione di 4.160 pannelli fotovoltaici (da usare come pensiline para sole e pioggia), per un costo di circa un milione e 700mila euro ammortizzabili in sette anni, ma capaci di produrre ogni anno 1.317mila kilowattore, e di ridurre, l’emissione di anidride carbonica – in trent’anni – come un bosco di 6.150 alberi.