Giornata mondiale per i diritti dell’Infanzia

Si celebra oggi la Giornata mondiale per i diritti dell’Infanzia. In questa data si ricorda quando, nel 1989, venne approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York la Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia. Svariate le iniziative sul territorio nazionale e in giro per il mondo. Anche il motore di ricerca Google ha voluto dedicare attenzione al tema con un “doodle” appositamente creato per l’occasione.

 

La disuglianza tra bambini ricchi e poveri nel mondo è cresciuta del 35% con gravi conseguenze su salute, sopravvivenza e accesso all`istruzione. Lo afferma l’organizzazione “Save the Children” nel suo rapporto “Nati Uguali” presentato oggi. Negli ultimi vent’anni sono stati raggiunti i livelli massimi di disuguaglianza a discapito dei bambini più poveri.

L’importanza determinante e strategica dell’educazione nel raggiungimento degli Obiettivi del Millennio è stata riaffermata tanto da politici quanto da analisti delle politiche di sviluppo globali. Anche il Segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon ha inteso potenziare questo aspetto dell’intervento societario lanciando, a margine della 67° sessione dell’Assemblea Generale a New York dello scorso settembre, l’iniziativa Education First, un investimento di 1,5 miliardi di dollari per migliorare l’accesso e la qualità all’istruzione per i bambini di tutto il mondo che “meritano le stesse possibilità”.