Giornata mondiale contro l’Aids, le iniziative dell’Asp di Trapani

Un convegno e screening gratuito a Marsala

L’Azienda Sanitaria Provinciale di Trapani celebra la Giornata mondiale contro l’Aids che ricorre mercoledì prossimo, 1 dicembre, con un’iniziativa di informazione e divulgazione a Marsala dove si svolgerà un convegno al Complesso monumentale “San Pietro”.

Nell’ambito dell’evento, che sarà introdotto dal sindaco Massimo Grillo, saranno presentati i lavori del primo Concorso elaborativo/compositivo realizzato dagli allievi delle scuole di Istruzione secondaria superiore della provincia di Trapani: “Racconti…Amo Salute”.

Sempre al Complesso “San Pietro”, dalle 10 alle 18 sarà possibile effettuare gratis il test rapido HIV e un prelievo per test di screening per Epatite C e Sifilide presso il camper con medici infettivologi ed infermieri presenti anche per fornire  informazioni e counseling.

All’incontro partecipano Daniela Segreto, responsabile Ufficio speciale Comunicazione per la Salute della Regione Siciliana, il commissario straordinario dell’Asp di Trapani, Paolo Zappalà, il direttore sanitario Gioacchino Oddo, Pietro Colletti, direttore UOC Malattie Infettive dell’ospedale di Marsala, Laura Giambanco, direttrice UOC Ostetricia e Ginecologia degli ospedali di Trapani e Marsala, Antonio Sparaco, direttore Centro Salute Globale dell’Asp, Orazio Mistretta, referente dipartimentale Medicina Scolastica. Nel rispetto delle norme anti-Covid, l’ingresso sarà consentito solo se minuti di Green Pass.

L’iniziativa dell’Asp trapanese si inserisce tra quelle promosse su tutto il territorio siciliano che sono state presentate stamattina dall’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza «Con un grande impegno corale – ha sottolineato l’assessore – tutte le diciotto strutture sanitarie e ospedaliere della nostra regione, in collaborazione con l’Assessorato regionale all’Istruzione e alla Formazione professionale, hanno predisposto un nutrito calendario di attività per sensibilizzare i Siciliani sulle malattie sessualmente trasmissibili e sull’importanza di sottoporsi ad accertamenti preventivi. La Sindrome da immunodeficienza acquisita, come altre malattie quali la Sifilide, non è scomparsa: prevenzione e conoscenza rimangono sempre le armi più efficaci per evitarne la diffusione. Saranno giornate intense, durante le quali chiunque vorrà, a titolo assolutamente gratuito, potrà andare a sottoporsi a un test, verificare la presenza di eventuali malattie, essere assistito psicologicamente, ricevere formazione, soprattutto per i più giovani».