Gibellina: il 12 e 13 luglio un weekend ricco di suggestioni con le “Orestiadi”

Gibellina continua a raccontare il Mediterraneo e le sue tante sfaccettature

Il 12 e 13 luglio a Gibellina si terranno due serate inedite per le Orestiadi: la presentazione/studio del nuovo testo inedito di Mario di Caro, che racconta di naufraghi, di sogni e di pallone, uno spettacolo, con le musiche di Jerusa Barros e John Ollis, e le parole lette da Paolo Briguglia con Simona Sciarabba e Luigi Maria Rausa, onirico e drammatico come le storie che racconta e il poetico ricordo per musiche ed immagini, a trent’anni dal mitico spettacolo di Bob Wilson con le musiche di Philip Glass al Baglio di Stefano.

Un weekend originale, immaginato per le Orestiadi, ricco di suggestioni, storie, memorie, suoni e immagini. Gibellina continua a raccontare il Mediterraneo e le sue tante sfaccettature, dalla poesia alla cronaca, grazie alle parole del giornalista Mario Di Caro con “MUREA FOOTBALL CLUB” racconto di naufraghi e di pallone che andrà in scena venerdì 12 luglio, alle ore 21,00, al Baglio di Stefano. Paolo Briguglia racconterà in scena la storia di Marù e Nenè due migranti, che affrontano il viaggio purtroppo come tanti, in cerca di una nuova vita, intepretati da Luigi Maria Rausa e Simona Sciarabba. L’opera, a metà tra narrazione e teatro, sarà contrappuntata dalle canzoni eseguite dal vivo da Jerusa Barros e John Ollis accompagnati da Federico Mordino e Fabrizio Malerba.

Alle 19:30 si terrà la presentazione del libro “Kalasìa, PAROLE CONTRO IL POTERE” di Vincenzo Consolo, a cura di Concetto Prestifilippo con il racconto fotografico di Giuseppe Leone, Mimesis/sguardi e visioni. Dialogano con il curatore Rosario Perricone e Arianna Catania.

Esattamente trent’anni fa nasceva a Gibellina, su impulso di Roberto Andò, direttore artistico della sezione Teatro delle Orestiadi dal 1991, il progetto multimediale di Bob Wilson con le musiche di Philip Glass “T.S.E. – Come in under the shadow of this red rock, da La terra desolata” di T.S. Eliot, che si articolava in un lungo seminario-laboratorio nel 1993 e nell’allestimento definitivo – che rileggeva in chiave contemporanea la tradizione dei ‘mistery plays’ medioevali – nel Baglio delle Case di Stefano nel settembre 1994. Un evento, immaginato dalle Orestiadi, che si terrà sabato 13 luglio alle ore 21.00 al Baglio di Stefano,

A seguire, il videofilm di Roberto Andò “ROBERT WILSON: MEMORY/LOSS – fragments of a poetic Biography”, girato fra la fine del 1993 e l’inizio del 1994 a Venezia, New York e Gibellina in Sicilia, è suddiviso in 4 capitoli. I biglietti sono acquistabili online sul sito www.fondazioneorestiadi.it e su Vivatiket.com. Per informazioni potete collegarvi al sito www.fondazioneorestiadi.it oppure telefonare al numero 092467844.

Trapani, “tantu nenti e tantu assai” tra lirica di tradizione e cibo d’attrazione [EDITORIALE]

Mai accaduto prima, una fiera di piazza ed una "prima" a teatro potrebbero causare qualche inconveniente, soprattutto politico
Il 30enne indiano apparterrerebbe ad un’associazione dedita al traffico di armi e alla commissione di estorsioni e omicidi
Sanzionato il titolare, l'Asp dispone sospensione attività della cucina
Contributi riconosciuti a tutte le Amministrazioni comunali del Trapanese
Rafforzata la contrattazione nazionale con il potenziamento di alcuni capitoli tra cui Salute, sicurezza e ambiente
"Bisogna diffidare da queste promozioni. Non esistono formule magiche, nessuno regala nulla"
Prolungati i contratti a tre protagonisti della passata stagione agonistica
Mai accaduto prima, una fiera di piazza ed una "prima" a teatro potrebbero causare qualche inconveniente, soprattutto politico
Nelle ultime due stagioni agonistiche ha militato nel Modena in Serie B

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Da lunedì 15 a sabato 20 luglio San Vito Lo Capo accoglierà registi, autori, attori, appassionati e anche turisti che per cinque giorni potranno godere di diverse proiezioni
Un'estate tra jazz, Tiromancino, presentazione di libri, spettacoli teatrali e cibo
Il 30enne attaccante senegalese arriva da svincolato.
In occasione dell'anniversario della strage di via D'Amelio
I rifiuti erano ammassati su una parte di un terreno in contrada Ciappola
Ottenuto un finanziamento di 30.000 per attività di controllo e prevenzione durante la stagione estiva
Arriva da svincolato e ha sottoscritto un contratto biennale
Iniziativa per la valorizzazione delle chiese appartenenti al Fondo Edifici per il Culto