Furto in abitazione, arrestato un 36enne

Arresti domiciliari, come disposto dal Tribunaledi Marsala, per il 36enne tunisino Bassem Gomri, disoccupato con precedenti di polizia, ritenuto autore di un furto aggravato in appartamento avvenuto a Mazara del Vallo.

L’uomo era ricercato già da diverse settimane dai militari dell’Arma ma il suo stato di irreperibilità è finalmente terminato quando gli agenti della polizia di frontiera marittima lo hanno rintracciato al porto Palermo al momento del rientro in nave dalla Tunisia.

Le indagini erano iniziate a febbraio scorso, quando un cittadino mazarese aveva denunciate il un furto, dalla sua abitazione, di vari beni tra cui un televisore, un aspirapolvere e diversi monili in oro.

Dall’esame dei filmati di sistemi di videosorveglianza privata e attraverso le indagini, nel giro di brevissimo tempo, è stato possibile individuare i presunti autori del furto e ritrovare il televisore rubato che era già stato immesso nel mercato nero dai due ladri. Gomri e il suo complice, morto di recente per cause naturali, lo avevano rivenduto ad un prezzo vantaggioso ad un altro cittadino tunisino, denunciato a piede libero per ricettazione.

Al termine delle formalità di rito Gomri è stato sottoposto agli arresti domiciliari, con applicazione del braccialetto elettronico, nella sua abitazione.