Furto di rame: due denunciati

Un autocarro che trasportava matasse di rame, per un peso complessivo pari a circa due tonnellate e mezzo è stato  intercettato e fermato da personale della Squadra Mobile di Trapani  sulla strada statale  624 all’altezza di Poggioreale. Dai controlli effettuati sul mezzo risultava che sul cassone erano nascosti numerosi fili metallici. Gli occupanti del veicolo R.S., 25 anni , e G.C., di 30 anni, sostenevano che si trattasse di cavi di ferro trovati occasionalmente. Tramite la collaborazione di tecnici ENEL si aveva poi la conferma che la tipologia di cavi rinvenuti, composti da rame, è utilizzata per il trasporto di corrente elettrica a media tensione. I due uomini sono stati deferiti a piede libero per ricettazione, mentre i cavi di rame e l’autocarro sono stati sottoposti a sequestro penale. Sono stati numerosi i furti nella Valle del Belice di cavi per la media tensione che hanno prodotto numerosi disservizi per l’erogazione di energia elettrica, compromettendo anche il funzionamento dei pozzi di Bresciana ed il conseguente approvvigionamento idrico del comune di Trapani.