Erice, l’Ast cancella corse per la Vetta

ERICE – Il Comitato Erice Monte San Giuliano lancia un grido di allarme sulla decisione dell’Azienda siciliana trasporti che, a partire da lunedì prossimo, cancellerà la maggior parte delle corse che collegano giornalmente il borgo medievale di Erice con Casa Santa e Trapani. “Gravi, anche se scontati e facilmente prevedibili – si legge nella nota del Comitato – i disagi che si prefigurano per i residenti, gli operatori, i visitatori e per chi ad Erice lavora, nelle diverse attività commerciali, produttive, ricettive, ed anche negli uffici comunali. Fatta eccezione per le due corse
nelle fasce orarie scolastiche, il centro storico di Erice resterà completamente privo di un trasporto pubblico che lo colleghi al resto del territorio”. Il ricorso all’ovovia appare, secondo il presidente del Comitato Piervittorio Demitry, “un’alternativa inaffidabile ed improponibile, a fronte dei continui fermi per manutenzioni ordinarie e straordinarie, guasti, vento o altri imprevisti”.  Il Comitato Erice Monte San Giuliano chiede alla Direzione provinciale ed alla Direzione regionale dell’AST, di voler rivedere quella che ritiene essere una decisione ingiusta e auspica anche un tempestivo intervento da parte dell’Amministrazione comunale di Erice.