Erice, l’assessora Carmela Daidone si è dimessa da consigliera comunale

"Ho lavorato sempre con caparbietà, attenzione e ascolto nei confronti dei concittadini tutti, provando a rappresentare le loro istanze. Continuerò con lo stesso spirito, oggi più di ieri nel nuovo ruolo di assessore" afferma Daidone

Così come già fatto lo scorso mese di gennaio dall’assessora Rossella Cosentino, stamattina l’assessora Carmela Daidone ha rassegnato le proprie dimissioni da consigliera comunale.

Segue la lettera indirizzata al presidente del Consiglio comunale, alla sindaca e al segretario comunale.

Al Presidente del Consiglio
e p.c. Al Sindaco
Al Segretario Comunale

OGGETTO: Dimissioni Consigliere Comunale ai sensi dell’art. 22 del Regolamento del Consiglio Comunale

La sottoscritta Carmela Anna Maria Daidone, consigliere comunale del gruppo Pd Erice con la presente rassegna le proprie dimissioni, con effetto immediato, dalla carica di Consigliere Comunale.

Dal 15 di gennaio c.a ho accettato l’incarico di Assessore con deleghe alla Pubblica Istruzione, Politiche e Servizi Sociali e Giovanili, Pari Opportunità, Beni confiscati e legalità.

Ho vissuto questi tre anni di attività in Consiglio Comunale in maniera intensa e responsabile, senza mai far mancare il mio contributo.

Ho lavorato sempre con caparbietà, attenzione e ascolto nei confronti dei concittadini tutti, provando a rappresentare le loro istanze. Continuerò con lo stesso spirito, oggi più di ieri nel nuovo ruolo di Assessore.

Per una questione di correttezza ed etica personale, avevo già anticipato quali erano le mie intenzioni quando sono stata nominata assessore. Capisco quanto sia importante avere una persona in più ed una voce in più all’interno del gruppo consiliare del partito democratico di Erice, sostenuto da una lista che a distanza di tempo permane unita e compatta.

Sono certa che chi mi sostituirà sarà assolutamente all’altezza del ruolo, sia all’interno della Commissione che del Consiglio Comunale.

Sicura di poter contare nel percorso che ci porterà al termine della Legislatura su un gruppo compatto e coeso e su una collaborazione proficua con l’Amministrazione Comunale e l’intero Consiglio Comunale, all’interno del quale continuerò la mia azione recependo le istanze di tutti i Consiglieri Comunali.

Cosciente della diversa natura dei due mandati, l’uno elettivo affidatomi dagli elettori come Consigliere Comunale con funzioni di indirizzo e controllo politico-amministrativo, e l’altro di natura prettamente politica di Assessore che deve raccogliere le indicazioni del Consiglio Comunale, sento il dovere di espletare in piena libertà l’incarico che mi impegna maggiormente, con grande senso di responsabilità.

Con la presente lettera di dimissioni, sento il dovere di ringraziare gli elettori che hanno voluto accordarmi la preferenza per l’elezione alla carica di Consigliere Comunale e rassicuro loro dicendo che li rappresenterò ancor di più nella nuova veste di Assessore.

Ringrazio ancora una volta il Sindaco per la fiducia accordatami, insieme a tutta l’Amministrazione, il Gruppo Consiliare e la lista Pd che unanimemente hanno condiviso e sostenuto il mio nome. È con questa consapevolezza che continuerà il mio impegno insieme a tutti loro.

Ringrazio inoltre tutti coloro che negli anni mi sono stati vicini e hanno sostenuto il mio percorso.

È a loro che devo tutto e per loro continuerò il mio impegno a servizio della comunità.

Carmela Anna Maria Daidone

Altro che sindaco o assessore, a Trapani decidono i topi [AUDIO]

Intervista all'assessore Emanuele Barbara e a Livio Marrocco presidente di Nova Civitas
Intervista all'assessore Emanuele Barbara e a Livio Marrocco presidente di Nova Civitas
Con Ornella Fulco parliamo del primo appuntamento della rassegna letteraria di questa sera, giovedì 18 luglio al Teatro comunale di Valderice
Nascondeva una pistola d avrebbe messo a disposizione del boss un garage trasformato in appartamentino
Si tratta del terzo spettacolo in cartellone e si terrà al Salotto Culturale Insonnia il 24 luglio
L'autrice firmerà il suo libro “Granita e baguette”, nuovo “capitolo” della saga delle Signore di Monte Pepe
Lo scrittore trapanese torna a trattare in chiave romanzata lo scottante tema della violenza sulle donne
Ne parliamo con la professoressa Giovanna Parisi, coordinatrice del corso di laurea in Biodiversità e Innovazione Tecnologica

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Si prosegue, fino al 20 luglio, con un ricco programma di proiezioni a cielo aperto, incontri e dibattiti, degustazioni e spettacoli
Due mesi di concerti, spettacoli e performance che abbracciano sette secoli di storia musicale, dal Medioevo al Barocco
Schifani: «Ordinanza per tutelare la salute degli addetti più a rischio»