Erice, continua l’alleanza PD-Per Erice che vogliamo nel segno della continuità

Sempre più certa la ricandidatura di Daniela Toscano. Si avvia la fase della preparazione del programma di governo da sottoporre ai cittadini e da condividere con movimenti politici e partiti che vogliano dare il proprio contributo

Quindici anni al governo della città di Erice e la voglia di continuare. L’asse Partito Democratico – Per Erice che vogliamo continuerà: questo emerge da un comunicato inviato da uno dei due fondatori del movimento ericino, quel Giacomo Tranchida che ora si trova a guidare l’Amministrazione di Trapani. Nei giorni scorsi le due segreterie si sono incontrate e hanno posto le basi per a campagna elettorale del Comune di Erice, partendo dal programma di governo oltre al tema delle alleanze.

C’è una chiara condivisione sui temi e, soprattutto, sul nome del candidato: la ricandidatura di Daniela Toscano è praticamente sicura e nella loro nota si sottolinea che “nessun veto a chi vorrà insieme a questa coalizione condividere idee, programmi e metodo rivolti a dare alla comunità ericina sempre più servizi e sempre migliore vivibilità di tutto il territorio, anche in stretta collaborazione con i comuni del comprensorio, per iniziate da Trapani e dall’agro ericino”.

Insomma, chi si presenterà sa già che l’asse esiste e, probabilmente, si dovrà “adeguare” alle scelte che sono già state prese. Sicuramente ci sarà l’UDC. La scorsa settimana Mimmo Turano ha serrato i ranghi. Pare che qualche consigliere comunale trapanese possa fare il salto verso una ipotetica giunta ericina. Permangono dubbi sulla collocazione del movimento “Amo Erice” fondato da Peppe Guaiana. Trasversalmente potrebbe collocarsi sia con un ipotetico candidato di centrodestra, sia a favore di Daniela Toscano. Trattative, in questo senso, aperte ma la previsione dei numeri è interessante con una lista molto forte.

Adesso, per il Partito Democratico e il movimento fondato da Giacomo Tranchida e Gianni Mauro è tempo di creare.
Si avvia dunque la fase della preparazione del programma di governo da sottoporre ai cittadini e da condividere con chi tra gli stessi, assieme anche a movimenti politici organizzati e partiti voglia dare il proprio contributo per continuare e migliorare l’azione di governo in itinere.

“Il partito del territorio – dichiara Giacomo Tranchida – e dunque per lo sviluppo e valorizzazione del territorio e delle città che vogliamo, abbisogna sempre più di una visione programmatica e sinergica su area vasta. In questo senso stiamo lavorando per mettere assieme cittadini e cittadine che nelle nostre liste sapranno dare un contributo ai temi della difesa dell’ambiente, della promozione turistica e culturale, della valorizzazione della filiera agroalimentare. Temi che assieme ad una visione sulla realizzazione delle infrastrutture strategiche, non possono non trovare unite e coese le città. Erice – aggiunge Tranchida – è la naturale città alleata di Trapani e anche dal punto di vista politico la mia maggioranza sarà chiamata a impegnarsi nel proseguo delle politiche di buon governo “