Egadi isolate, il sindaco raccoglie la protesta degli abitanti e chiede controlli alla Regione [VIDEO]

Protestano i cittadini delle Egadi e il sindaco Francesco Forgione a causa dell’interruzione – definita incomprensibile – dei collegamenti marittimi con la terraferma.

“Nonostante le condizioni meteomarine, già nella prime ore del
mattino, rendessero palese la possibilità di riprendere il servizio
pubblico di linea, interrotto per la perturbazione di ieri – scrive in una nota stampa il primo cittadino dell’arcipelago – gli aliscafi e i traghetti non hanno comunque viaggiato”.

Il sindaco sottolinea che “in base alle
previsioni meteo molti commercianti avevano programmato la partenza per Favignana per lo svolgimento del mercato
settimanale, nonché per l’approvvigionamento alimentare di Marettimo e Levanzo. Le compagnie di navigazione – prosegue Forgione – hanno giustificato l’interruzione dei
collegamenti per la presenza di risacca negli approdi isolani: tale
motivazione – commenta il sindaco – è totalmente destituita di fondamento, come testimoniano i video pervenuti da cittadini indignati per l’ennesimo disservizio nei trasporti marittimi, cospicuamente finanziati dalle casse pubbliche regionali e statali”.

L’Amministrazione comunale “chiede a tutte le Istituzioni competenti, in primis all’Assessorato Regionale delle Infrastrutture e dei Trasporti, di vigilare con attenzione sul corretto espletamento del servizio pubblico verificando, secondo la legge, gli eventuali danni arrecati per i viaggi non effettuati”.