Diventerà Bellissima: “Amarezza per il servizio di Rete4, approccio errato di Tranchida”

Il Coordinamento comunale di Diventerà Bellissima di Trapani esprime amarezza per quanto emerso dal servizio mandato in onda su Rete4 nel corso della trasmissione Dritto e Rovescio.

“Si è trattato di pochi minuti – scrive il coordinamento di Diventerà Bellissima – dove la città è stata messa a nudo da qualche dichiarazione resa da quattro cittadini, tagliato e montato con un titolo esplicito per dare un solo messaggio al telespettatore: Trapani non vuole gli italiani del Nord! Premesso che non abbiamo la presunzione di voler cambiare l’opinione di quei cittadini intervistati che hanno espresso le loro preoccupazioni, ma di certo abbiamo la convinzione che la stragrande maggioranza dei trapanesi non si rispecchia in quel messaggio veicolato e in quel servizio che ha reso una idea diversa della città, causandone semmai, un danno di immagine”.

“Riteniamo – continua il movimento – ancora una volta errato l’approccio del sindaco Tranchida, ormai sempre più distaccato dal sentimento popolare e sostenuto solo dalla sua maggioranza consiliare. Un sindaco che piuttosto dovrebbe difendere Trapani (non solo se stesso), lanciando messaggi di apertura e di accoglienza per i nostri connazionali del Nord che in sicurezza volessero visitare il nostro territorio; un sindaco che invece di rappresentare Trapani come “zona off limit”, avrebbe dovuto valorizzare la mentalità del trapanese e il tessuto ricettivo, oltre che le bellezze naturali ormai note ai più. Trapani è città dell’accoglienza, sei il benvenuto! Questo è quello che avremmo voluto sentire. Ma non lo ha fatto, o almeno, è stato percepito tutt’altro”.