Dichiarazione antifascista, fissata udienza del TAR su ricorso di Rallo e Bica

Il Tribunale Amministrativo Regionale della Sicilia ha fissato per il prossimo 18 settembre, alle ore 9, la camera di consiglio per il giudizio cautelare relativo al ricorso presentato Michele Rallo e da Giuseppe Bica contro la delibera del Consiglio comunale di Trapani che subordina la concessione di spazi pubblici ad una preventiva dichiarazione di antifascismo.

I due esponenti di Alleanza Trapanese, in disaccordo con la presa di posizione del massimo consesso cittadino, avevano presentato un’istanza di concessione di suolo pubblico, per una manifestazione di raccolta firme, che era stata rigettata in quanto non accompagnata dalla dichiarazione richiesta. Adesso la questione sarà oggetto di decisione da parte del Tar.