Covid, vaccinati i minori non accompagnati ospiti dei centri per migranti della coop Badia Grande

Prima dose per 17 ragazzi tra i 15 e i 17 anni

Dopo gli adulti inseriti nei progetti del Sistema di Accoglienza e Integrazione gestiti dalla cooperativa sociale Badia Grande, questa mattina sono stati vaccinati contro il Covid-19 anche i minori stranieri non accompagnati ospiti delle strutture di II livello “Arcobaleno” “Cielo Azzurro” e “Mongolfiera” di Bonagia-Valderice.

Personale dell’Asp di Trapani, in collaborazione con il progetto europeo I CARE, si è recato con l’unità mobile attrezzata presso la frazione valdericina per somministrare a 17 ragazzi, di età compresa tra i 15 e i 17 anni, la prima dose di vaccino Pfizer. I giovani migranti sono stati adeguatamente informati sull’importanza del vaccino per contrastare la diffusione del virus Sars Cov2 e, dopo il consenso da parte dei rispettivi tutori, oggi si sono sottoposti alla vaccinazione.

“Stiamo continuando – ha detto la coordinatrice dell’Area MSNA della cooperativa, Francesca Strippoli – in collaborazione con il progetto I Care, la campagna vaccinale per i nostri beneficiari, prima con gli adulti dei progetti SAI e adesso con i minori. I ragazzi hanno ricevuto, con l’ausilio dei mediatori di lingua, l’informativa sul vaccino insieme ai loro tutori che hanno dato l’autorizzazione, trattandosi di minorenni, alla somministrazione. Si tratta, dunque, di un gesto consapevole, per il loro bene ed il bene delle persone con cui vengono a contatto, che i nostri ragazzi hanno deciso di fare oggi”.